Home Territorio Venafro (IS), incontro con l’autrice Lavatelli e la violinista Romano

Venafro (IS), incontro con l’autrice Lavatelli e la violinista Romano

184
Anna Lavatelli e Alessandra Sonia Romano


Download PDF

Il 24 settembre alla Palazzina Liberty

Riceviamo e pubblichiamo.

Martedì 24 settembre, ore 10:00, presso la Palazzina Liberty di Venafro (IS), gli studenti dell’Istituto Comprensivo ‘Don Giulio Testa’ incontrano
Anna Lavatelli autrice del libro ‘Il violino di Auschwitz’ e la violinista Alessandra Sonia Romano.

Il libro racconta una storia che parte da un fatto vero: nel 2014 Carlo Alberto Carutti, acquistò presso un antiquario di Torino un violino Collin-Mézin con una stella di Davide incisa sul lato posteriore e un messaggio segreto custodito al suo interno.

La storia è dunque vera: una famiglia ebrea realmente esistita, da un giorno all’altro, è stata costretta a intraprendere un viaggio senza ritorno nei campi di concentramento di Auschwitz.

Si narra dello sfortunato destino di una giovane violinista di nome Eva Maria che troverà la forza di resistere alla fame, agli stenti, alla crudeltà e ad atroci sofferenze solo aggrappandosi alla sua musica, al suo violino, divenuto simbolo di libertà e di bellezza.

Anna Lavatelli è laureata in Filosofia all’Università Statale di Milano e ha insegnato per molti anni Lettere alle scuole medie. Ha iniziato a dedicarsi alla letteratura per ragazzi nel 1986, cimentandosi con i generi più diversi ma sempre con un occhio rivolto ai problemi della società contemporanea. Svolge attività di animazione progettando percorsi didattici di invito alla lettura. Ha vinto molti premi tra i quali quello del Battello a Vapore nel 1993 e il premio Andersen nel 2005 come migliore autrice italiana con Bimbambel, Interlinea.

L’incontro non è aperto al pubblico

Print Friendly, PDF & Email