Home Lazio Regione Lazio Regione Lazio approva Protocollo d’intesa con Convention Bureau

Regione Lazio approva Protocollo d’intesa con Convention Bureau

208
Regione Lazio


Download PDF

Palazzo: ‘Asset strategico, lavoriamo per incentivare la domanda’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Lazio.

La Regione Lazio è pronta a firmare il proprio impegno per le attività di promozione e sostegno del turismo congressuale.
La Giunta regionale del Lazio, su proposta dell’Assessore al Turismo, all’Ambiente e allo Sport, Elena Palazzo, ha, infatti, approvato lo schema di protocollo tra Regione e Convention Bureau Roma e Lazio che punta al rilancio del settore MICE come leva fondamentale per lo sviluppo dei territori.
Il protocollo, che verrà sottoscritto a breve tra le parti, garantirà un’azione coordinata e strategica volta alla promozione e allo sviluppo del settore, ottimizzando le risorse e massimizzando l’attrattiva del territorio come destinazione congressuale di primo piano.

L’Assessore al Turismo, all’Ambiente, allo Sport, ai Cambiamenti climatici, alla Transizione energetica e allo Sostenibilità della Regione Lazio, Elena Palazzo, ha dichiarato:

Vogliamo promuovere con maggiore slancio il turismo congressuale come asset strategico capace di attrarre importanti flussi nel nostro territorio. Se vogliamo incentrare la domanda, è fondamentale supportare l’offerta attraverso la pianificazione di un programma di miglioramento dell’accoglienza regionale.

Incentivare il settore MICE significa avere importanti ricadute sull’economia, contribuire alla destagionalizzazione dei flussi turistici e promuovere su scala globale l’immagine del Lazio come sede ideale per incontri e grandi eventi d’affari.

Grazie allo schema di protocollo approvato su mia proposta in Giunta lavoreremo in accordo con il Convention Bureau al fine di garantire adeguati standard di qualità delle destinazioni per facilitare l’incontro tra domanda e offerta e per agevolare il dialogo tra gli attori coinvolti nel settore pubblico e privato.

Print Friendly, PDF & Email