Premio Lombardia è Ricerca a progetti di studenti di 4 scuole lombarde

Premio Lombardia è Ricerca a progetti di studenti di 4 scuole lombarde

317
Premio Internazionale 'Lombardia è ricerca'


Download PDF

Presidente Fermi: ‘Importante trovare un punto di incontro tra impresa, università, istituti scolastici e ricerca per una nuova stagione di sviluppo’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Abbiamo voluto istituire il premio ‘Lombardia è ricerca’ con l’obiettivo di dare un forte impulso al potenziamento della ricerca e dell’innovazione, partendo dall’assunto che nella società sia importante trovare un punto di incontro tra impresa, università, istituti scolastici e ricerca per una nuova stagione di sviluppo.

È quindi con grande soddisfazione che registriamo l’adesione convinta e partecipe a questo premio anche da parte di molte scuole e studenti lombardi, che hanno saputo proporre progetti di grande interesse, utilità e qualità, nel segno di una innovazione autentica e proiettata nel futuro.

A tutti loro va il grande grazie mio personale e dell’istituzione regionale per l’impegno e il contributo che hanno saputo dare, e mi auguro continueranno a dare nel prosieguo dei loro studi e della loro vita umana e professionale.

Lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi, dopo che oggi la Giunta regionale ha approvato la graduatoria per l’assegnazione del premio ‘Lombardia è Ricerca’ a progetti di studenti e gruppi di studenti delle scuole secondarie di secondo grado e dei percorsi di istruzione e formazione professionale.

Tra le numerose proposte pervenute, sono stati scelti quattro progetti, uno dei quali proposto da studenti dal Liceo Galileo Galilei di Erba (CO) che si è aggiudicato 10mila euro. InTerAction, questo il nome del progetto comasco premiato, è un sistema di hardware e software che integra le componenti attualmente utilizzate per la gestione della sicurezza degli operatori e permette lo svolgimento di attività cooperative uomo-robot.

L’apparato soddisfa la necessità da parte del mercato di poter contare su robot semplici e sicuri che consentano l’uso della robotica anche ad aziende di piccole dimensioni, per le quali la semplificazione dell’uso di questa tecnologia è essenziale.

Questi nell’ordine i progetti premiati:
1° posto: progetto ‘TSA Treno sicurezza attiva’: studenti del ISIS Bernocchi di Legnano (MI) – Premio €15.000,00;
2° posto: progetto ‘RiCibo-la tecnologia per la lotta allo spreco’ ITI Hensemberger di Monza (MB): studenti del ITI Hensemberger di Monza (MB) – Premio €12.000,00
3° posto: progetto ‘InTerAction’: studenti Liceo Galileo Galilei di Erba (CO) – Premio €10.000,00;
4° posto: progetto ‘Safety multimedia Helmet’: studenti della Fondazione ENAC Lombardia-CFP Canossa – Premio €7.000,00.

Per ogni premio assegnato è contestualmente destinata una somma di €5.000,00 a ciascuna delle 4 scuole di provenienza dei vincitori.

I premi saranno conferiti in occasione della Giornata della Ricerca che si svolgerà giovedì 8 novembre, quando, al Teatro alla Scala di Milano, sarà conferito il Premio ‘Lombardia è Ricerca’ che è stato assegnato ai professori Michele De Luca, ordinario di Biochimica all’Università di Modena e Reggio Emilia, Graziella Pellegrini, ordinario di biologia nel medesimo ateneo e Tobias Hirsch, associato dell’Università di Bochum e direttore del dipartimento di chirurgia plastica e ricostruttiva della Fachklinik Hornheide di Monaco, premiati per la sperimentazione della terapia genica ex-vivo per la cura della forma Giunzionale dell’Epidermolisi Bollosa, nota anche come ‘Sindrome dei Bambini Farfalla’.

Print Friendly, PDF & Email