Home Territorio Estero Marocco: USA cancella ‘Sahara occidentale’ da rapporto diritti umani

Marocco: USA cancella ‘Sahara occidentale’ da rapporto diritti umani

2430
USA Marocco Sahara


Download PDF

È la prima volta che accade e conferma volontà Biden di riconoscere sovranità marocchina del Sahara come Trump

Il rapporto del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti sui diritti umani, diffuso martedì 30 marzo 2021, ha cancellato la sezione ‘Sahara occidentale’, a favore di una sezione unica riservata al Marocco.

Molto atteso dalla comunità internazionale, il rapporto annuale del Dipartimento di Stato sui diritti umani esamina situazioni relative alla libertà di espressione, libertà di religione e molti altri aspetti fondamentali nel mondo.

L’edizione 2020 era attesa in Marocco in quanto è il primo rapporto pubblicato sotto il mandato del Presidente Joe Biden e del suo Segretario di Stato, Antony Blinken. Quest’ultimo ha sollevato il velo sul suo contenuto, nel corso di una conferenza stampa tenutasi martedì 30 marzo a Washington. Il rapporto non separa più il ‘Sahara occidentale’ dal Regno del Marocco.

A differenza delle relazioni degli anni precedenti, la versione 2020 non dedica una sezione al ‘Sahara occidentale’, che non ha più il suo capitolo riservato. Gli eventi accaduti si trovano nella parte dedicata al Marocco. Ciò significa che la nuova Amministrazione statunitense non rompe con il riconoscimento della sovranità marocchina sul Sahara, proclamato sotto il mandato di Donald Trump.

Ore prima della pubblicazione di questo rapporto, Antony Blinken ha avuto un incontro in video conferenza con il Segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres per “discutere le priorità degli Stati Uniti alle Nazioni Unite”. Durante l’incontro è stato brevemente menzionato il conflitto nel Sahara.

Il capo della diplomazia statunitense ha parlato al Segretario generale dell’ONU, Antonio Guterres, esprimendo il suo “appoggio ai negoziati politici” sulla questione sahariana e lo ha sollecitato ad “accelerare” la nomina di un inviato personale. Siamo molto lontani dagli elementi di linguaggio cari ai separatisti e ai diplomatici del regime militare algerino.

Inoltre, la nomina del nuovo inviato ONU e il rilancio del processo politico saranno al centro del briefing sul Sahara, previsto per il 21 aprile al Consiglio di Sicurezza.

Print Friendly, PDF & Email

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.