Home Territorio La Cesport affonda nell’ultima gara del 2018

La Cesport affonda nell’ultima gara del 2018

425
Studio Senese Cesport


Download PDF

A Monterotondo (RM) termina 11 – 6 per la Roma Vis Nova

Riceviamo e pubblichiamo.

Terza sconfitta di fila per la Studio Senese Cesport che a Monterotondo (RM) cede il passo alla Roma Vis Nova. Approccio alla gara totalmente sbagliato dei napoletani che consentono ai capitolini di incamerare un cospicuo vantaggio già dalle prime battute.

La classifica non sorride ai gialloblù, attualmente terzultimi con un punto conquistato in quattro giornate di campionato, obbligati a sfruttare queste quattro settimane di stop per ritrovare la giusta determinazione con cui affrontare il resto della stagione.

Parte subito forte la squadra di casa che dopo poco si ritrova già sul 3-0 complici gli errori in fase difensiva dei napoletani, Di Costanzo accorcia ma i locali non stanno a guardare chiudendo il primo quarto in vantaggio 5 – 1.

Nella seconda frazione la Cesport sciupa diverse occasioni per risalire la china, grazie anche alle numerose parate del portiere romano Bonito, consentendo agli uomini allenati da Calcaterra di chiudere al cambio campo in vantaggio per 7 – 2 con gol di mezzo per gli ospiti di Daniele Cerchiara; a fine quarto viene espulso Di Costanzo per proteste.
Nel terzo quarto la Cesport sembra riuscire a prendere le misure andando prima in gol col suo capitano Buonocore dai 5 metri, poi Pierpaolo Parrella e Saviano vanno a bersaglio dopo il gol dei romani mandando le squadre sull’8 – 5 prima degli ultimi otto minuti.

Nella quarta frazione Femiano riesce a portare i suoi sul meno due, poi mister Rossi viene espulso dopo essere stato ammonito per due volte ed in entrambe le occasioni era girato di spalle a parlare con i suoi uomini; successivamente sia Femiano che un uomo del Vis Nova vengono allontanati per reciproche scorrettezze, poi la Roma dilaga nuovamente chiudendo i conti per 11 – 6.

Nonostante la Roma Vis Nova sia una signora squadra, per disputare un campionato tranquillo occorre fare molto di più; troppe le controfughe subite, e forse anche troppi i controfalli chiamati che hanno pesato notevolmente sull’economia della partita.

Da adesso in poi è necessario cominciare a fare sul serio per risalire in fretta dal baratro della classifica; le prossime due partite del 2019 saranno già decisive, motivo per il quale la società invita tutti i suoi sostenitori al primo impegno dell’anno nuovo, tra le mura amiche dell’Alba Oriens contro il Crotone per tornare ad esultare insieme.

La Studio Senese Cesport augura buone feste a tutti gli appassionati, ringraziando loro per aver contribuito a vivere insieme le emozioni del 2018, con l’auspicio di poter fare ancora meglio nel 2019.

Print Friendly, PDF & Email