Home Cultura EVS: aperte le registrazioni

EVS: aperte le registrazioni

746


Download PDF

L’Unione Europea ha deciso di aprire la registrazione per il Servizio Volontario Euromed, EVS, ad otto Paesi partner del Sud: Algeria, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Marocco, Territori palestinesi e Tunisia. Il sito web di Enpi-info.eu, comunica che durante il 2014, il “SALTO EuroMed Resource Centre” e la “Regional Capacity Building and Support Unit” (RCBS) del programma Euromed Youth si incaricheranno del processo di registrazione.  Dal 2015 il sistema EVS sarà obbligatorio per tutte quelle organizzazioni locali che siano intenzionate ad ospitare, inviare o coordinare progetti nell’ambito del programma di scambio fra studenti Erasmus+ e l’Euromed Youth Programme. Nei prossimi mesi, un apposito gruppo di lavoro sarà impegnato a lanciare il processo e a breve sarà trasmesso un invito da SALTO Euromed a tutte le agenzie nazionali di Erasmus, per permetter loro di entrare a far parte di questo gruppo.

Il programma europeo EuroMed Youth IV che dispone di un budget di 11 milioni di euro per il periodo 2010/2016, mira ad incoraggiare e favorire la mutua comprensione fra i giovani della regione Euro-mediterranea, combattendo contro stereotipi, preconcetti e convenzioni, sostenendo, con azioni concrete, la loro cittadinanza attiva. Il programma EuroMed Youth IV vuole anche contribuire allo sviluppo di politiche giovanili nei Paesi partner dell’Unione Europea nel Mediterraneo e promuovere gli scambi fra i ragazzi di Paesi diversi.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Lorenza Iuliano

Autore Lorenza Iuliano

Lorenza Iuliano, vicedirettore ExPartibus, giornalista pubblicista, linguista, politologa, web master, esperta di comunicazione e SEO.