Home Territorio ‘Concerti di Autunno’, Scarlatti e Bach in jazz

‘Concerti di Autunno’, Scarlatti e Bach in jazz

351
Gino Giovannelli - ph Sabrina Cirillo


Download PDF

Il trio Giovannelli, Lepore e Rainone in concerto il 9 ottobre alla Chiesa luterana di Napoli

Riceviamo e pubblichiamo.

Per la rassegna ‘Concerti di Autunno’ diretta da Luciana Renzetti, mercoledì 9 ottobre alle ore 20:30 alla Chiesa luterana di Napoli, via Carlo Poerio, 5, barocco e jazz senza soluzione di continuità con il trio formato dal pianista Gino Giovannelli, il contrabbassista Umberto Lepore, già nei Corde Oblique, e il batterista Salvatore Rainone, Bisca, 99Posse e Slivovitz.

Il gruppo proporrà un’originale lettura di pagine di Domenico Scarlatti, le Sonate k 1 e K466, Johann Sebastian Bach, Preludio BWV 847, e George Frederich Haendel, Sarabanda HWV 437, intervallate con standard del repertorio jazzistico: ‘Alone togheter’ di Arthur Schwartz e ‘Someday my prince will come’ di Frank Churchill.

In chiusura, una composizione di Giovannelli, ‘Un giorno qualunque’.

Afferma il pianista e compositore napoletano:

Il termine improvvisazione non riguarda soltanto la melodia ma può includere tutti gli ambiti dell’esecuzione.

Prendersi ogni tipo libertà musicale nell’interpretazione di una composizione comporta dunque l’assunzione di molteplici rischi.

Qual è allora il codice che ci permette di comunicare non verbalmente le nostre intenzioni musicali? La risposta sembra banale ma non lo è: il suono.

È compito dei musicisti conferire un’esperienza sonora unica all’ascoltatore. Qualcosa che, letteralmente, non ha mai sentito prima e non sentirà mai più.

Ingresso libero

Info:
338-4390960 – lucianarenzetti@gmail.comwww.celna.it

Foto Sabrina Cirillo

Print Friendly, PDF & Email