Home Territorio Call to action per spazi lettura per due biblioteche a Napoli e...

Call to action per spazi lettura per due biblioteche a Napoli e Salerno

189
Biblioteca Santa Maria della Stella in Napoli


Download PDF

La Biblioteca Santa Maria della Stella e la Biblioteca Giuseppe Lazzaro hanno bisogno di arredi e volumi per diventare punti di aggregazione, confronto e studio

Riceviamo e pubblichiamo.

La provincia religiosa dei Frati Minimi della Campania organizza con l’aiuto dell’Associazione San Bonaventura onlus due raccolte per arricchire e arredare la Biblioteca Santa Maria della Stella in Napoli e la neonata Biblioteca Giuseppe Lazzaro presso la parrocchia Santa Maria ad Martyres a Salerno.
I Frati Minimi di San Francesco di Paola conservano nelle loro biblioteche un patrimonio librario di inestimabile valore, che comprende anche antichi manoscritti e rare cinquecentine.

L’Associazione San Bonaventura da anni si occupa della gestione, tutela e salvaguardia di innumerevoli biblioteche e archivi ecclesiastici su tutto il territorio nazionale, garantendone la corretta funzionalità e rendendole equipaggiate all’epoca contemporanea con strumenti tecnologici all’avanguardia.

L’Associazione provvede al continuo arricchimento delle biblioteche gestite sia attraverso donazioni di privati sia attraverso stanziamenti da fondi pubblici.

Attraverso la San Bonaventura Onlus, i Frati Minimi della Campania con padre Mario Savarese – superiore del convento della Stella in Napoli – e padre Francesco Carmelita – superiore del convento di Salerno – diffondono questo appello, che si spera non rimanga inascoltato, per garantire la funzionalità delle due biblioteche nelle città di Napoli e Salerno, affinché possano definirsi punti di aggregazione, studio e confronto.

L’attuale Correttore Provinciale padre Saverio M. Cento, alla guida della provincia religiosa che comprende i conventi della Campania, della Sicilia e del Congo, annuncia che queste sono solo alcune delle diverse iniziative culturali che l’Ordine dei Frati Minimi intende realizzare nelle diverse realtà dove è forte la presenza dei religiosi e la devozione verso il santo patrono della Calabria.

In un tempo come quello odierno dove le famiglie si sgretolano, l’istruzione mostra difficoltà e la gioventù non ha luoghi di aggregazione, i conventi dei Frati Minimi sono pronti ad essere case accoglienti di cultura, formazione e familiarità.

Le iniziative messe in campo sono due:

– La Biblioteca Santa Maria della Stella in Napoli ha bisogno di dotarsi degli arredi per la realizzazione di una nuova sala lettura così da offrire ai giovani, del difficile quartiere napoletano, un punto di incontro dove poter studiare, leggere o partecipare a tutte le iniziative ludiche e culturali che si intendono realizzare. Chiunque potrà contribuire alla riuscita di questo progetto attraverso l’acquisto di una card Ikea per la cifra che si desidera predisporre e l’associazione provvederà a comprare arredi utili, allegri e originali per creare un luogo ospitale e funzionale alla vita del quartiere.

– La seconda iniziativa è orientata alla nascita di una nuova biblioteca a Salerno presso la parrocchia Santa Maria ad Matyres. Questa nuova biblioteca sarà intitolata al compianto Prof. Giuseppe Lazzaro, illustre Preside del Liceo Classico Francesco de Sanctis di Salerno.
Il correttore locale padre Francesco Carmelita ha avuto modo di ricordarlo come “uomo di grande spessore umano, cristiano e intellettuale”.

L’idea è quella di creare uno spazio in cui i giovani possano trovare accoglienza e dedicarsi allo studio e all’accrescimento delle proprie passioni. Un generoso benefattore ha già provveduto a donare le librerie ma ora occorrerà riempire questi scaffali con libri di ogni genere.

Per maggiori informazioni sulle due iniziative è possibile contattare il Bibliotecario Giovanni Russo alla mail bibliotechefratiminimi@gmail.com.

Print Friendly, PDF & Email