Home Territorio Archivio e biblioteca digitale regionale campana, parte il progetto

Archivio e biblioteca digitale regionale campana, parte il progetto

1003
biblioteca digitale


Download PDF

Tutti i dettagli sul BURC numero 33 del 07/05/2018

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Campania.

Al via la Manifestazione d’interesse relativa all’intervento ‘Digitalizzazione, fruizione e conservazione del patrimonio culturale di archivi e biblioteche della Regione Campania’, pubblicata oggi sul BURC, con la finalità di costituire l’Archivio e Biblioteca Digitale Regionale.

Il progetto, del valore di 8 milioni di euro finanziato attraverso il POR FESR 2014/2020, è finalizzato ad incentivare la fruizione e la valorizzazione delle risorse culturali di archivi e biblioteche presenti sul territorio campano, affinché parte del loro patrimonio storico bibliografico e documentale sia reso disponibile ad una più ampia fruizione attraverso la rete.

L’obiettivo mira anche a collaborare allo sviluppo dei sistemi nazionali di gestione delle conoscenze bibliografiche e digitali, ad alimentare un Repository centralizzato di oggetti digitali, idoneo anche alla conservazione a lungo termine, a sostenere interventi di digitalizzazione o produzione di nuovi contenuti digitali e multimediali, nonché di rilevare i fabbisogni di digitalizzazione e di catalogazione/inventariazione degli Archivi e Biblioteche, pubblici e privati, presenti sul territorio.

Il progetto sarà attuato dalla Regione Campania, anche attraverso propria società in house istituita per valorizzare e promuovere i beni culturali regionali, e mirerà alla creazione di un ecosistema digitale “Biblioteche e Archivi” finalizzato alla catalogazione, conservazione, fruizione/consultazione e studio. L’ecosistema digitale sarà dotato di un’infrastruttura tecnologica informativa, semplice e centrata sull’utente per permettere l’accesso a tutti alla cultura campana uniformando l’approccio e incentivando l’interoperabilità tra piattaforme ed enti.

La Regione si avvia, quindi, a trasformare la grande bellezza del suo patrimonio culturale in economia della bellezza. Soggetti Interessati sono gli enti pubblici e soggetti privati senza scopo di lucro, titolari di Archivi e Biblioteche quali “beni culturali” come definiti dal D.lgs. n° 42 del 2004, quali, a titolo esemplificativo, Enti locali, Amministrazioni periferiche dello Stato, Università, Centri pubblici di ricerca, Associazioni, Fondazioni, Enti ecclesiastici.

Le candidature per partecipare al Progetto dovranno pervenire entro le ore 23:59 del 30° giorno a far data dal giorno successivo alla pubblicazione del Decreto sul BURC avvenuta in data odierna.

Print Friendly, PDF & Email