Home Territorio Al via ‘Lessico Familiare’ a Sala Kodak – Casa del Cinema

Al via ‘Lessico Familiare’ a Sala Kodak – Casa del Cinema

310
'Lessico Familiare'


Download PDF

‘Le parole come metodo di speranza e contenuto dell’assistenza’: appuntamento il 29 novembre a Roma

Riceviamo e pubblichiamo.

Un dialogo necessario su contenuti umanistici nella formulazione e nella pratica di modelli di assistenza. Per investire umanità positiva nell’umanità dolente. Per far maturare la cura in premura.

Queste le linee guida del ciclo di incontri che prende il nome di ‘Lessico Familiare’ una vera e propria stagione culturale che verrà inaugurata a Roma lunedì 29 novembre 2021 alle ore 14:00 presso la sala Kodak della Casa del Cinema da Osa, Cooperativa Operatori Sanitari Associati.

Nel ciclo di talk saranno coinvolti intellettuali sensibili alle parole chiave che per la storia e il codice genetico della cooperativa assumono un valore rilevante.

Il primo appuntamento sarà un: dialogo sulla premura che vedrà protagonisti: il presidente di Osa Giuseppe Milanese, il professor Valerio Magrelli, uno dei maggiori poeti italiani viventi e il dottor Luigi Ripamonti, responsabile di Corriere Salute.

Il primo ha vissuto la «malattia» e ne ha af-frontato il tema lungo tutta la sua produzione letteraria; analogo lavoro per il contraltare della «cura».
La stagione di incontri messa in campo dalla cooperativa toccherà vari argomenti.

Si parte dalla premura, definizione:

diritto ad una cura amorevole, ad essere assistiti nella propria casa, ad essere seguiti da un’équipe di professionisti, a vivere nel migliore dei modi la malattia.

Seguiranno

cooperazione:

campo largo di persone, sentimenti e passioni legati da una storia comune intorno al valore del lavoro, prossimità, continuità, comprensione;

continuità:

diritto ad un’assistenza qualificata anche a casa, a proseguire con serenità le cure e le terapie, ad avere risposte efficaci e chiare anche fuori dall’ospedale;

prossimità:

patto di fiducia basato su ricerca continua e condivisione di competenze, modelli di cura e professionalità per un percorso comune orientato al futuro;

comprensione:

modo di interpretare il lavoro come sistema di valori e di renderlo fruibile come modello etico, culturale ed economico corretto e trasparente.

In questa ottica anche la definizione di OSA diventa essenziale:

una comunità al servizio della salute, ispirata dai principi della cooperazione, che opera al fianco del Servizio Sanitario Nazionale e fonda il suo agire sulle persone e per le persone.

Da più di 35 anni nel terzo settore per assistere donne e uomini in stato di necessità, quale migliore occasione per operare attraverso un lessico «familiare», che appartenga alla larga famiglia di soci lavoratori, di assistiti, delle loro famiglie per offrire una nuova stagione di attenzione e di cura.

Fondamentali le parole del Presidente e Fondatore della Cooperativa Giuseppe Milanese nell’ultimo bilancio sociale:

Avevamo creduto di vivere in sicurezza, di godere di una sostanziale tranquillità, di camminare sul filo di un equilibrio ragionevole.

(…)

L’aggressione della pandemia ha strappato via il manto ipocrita di questa sorta di benessere improprio. Il Covid ci ha semplicemente denudati, lasciandoci alla nostra vulnerabilità.

(…)

Non è un virus a costringerci ad una revisione radicale del nostro modo di intendere la vita. Occorre un nuovo metodo che per noi può essere il metodo delle parole.

Noi vogliamo che il linguaggio torni ad avere un peso, che quel peso costituisca una responsabilità, che quella responsabilità si configuri come un impegno morale e materiale, che tale impegno solleciti a relazioni più qualificate.

OSA – La Storia

Fondata nel 1985, la Cooperativa OSA è uno dei principali player nazionali nel settore dell’assistenza primaria. Presente in Lombardia, Abruzzo, Lazio, Puglia, Sicilia e Sardegna, OSA si prende cura ogni giorno di oltre 50mila persone grazie al lavoro di 4mila professionisti della salute tra cui medici, infermieri, operatori sociosanitari, fisioterapisti, logopedisti, assistenti sociali, terapisti occupazionali e neuropsicomotricisti dell’età evolutiva.

Partner affidabile del Sistema Sanitario Nazionale, la Cooperativa è attiva fin dalla sua fondazione nell’Assistenza Domiciliare Integrata e oggi è una delle organizzazioni italiane più importanti in questo settore. Inoltre, garantisce sul territorio nazionale numerosi servizi sociosanitari quali la Gestione di Residenze e strutture per anziani e persone con disabilità, l’outsourcing ospedaliero, l’assistenza sanitaria riabilitativa e i servizi a carattere socioassistenziale e socioeducativo.

Print Friendly, PDF & Email