Home Territorio ‘Devozione e musica strumentale del Barocco’ al Duomo di Casertavecchia

‘Devozione e musica strumentale del Barocco’ al Duomo di Casertavecchia

489
'Devozione e musica strumentale del Barocco'


Download PDF

L’ensemble barocco ‘Arcadia Ritrovata’ in concerto il 28 novembre nell’ambito della rassegna ‘Ripartiamo dal teatro’

Riceviamo e pubblichiamo.

‘Devozione e musica strumentale del Barocco’. È il titolo dello spettacolo dell’ensemble barocco ‘Arcadia Ritrovata’ protagonista domenica 28 novembre alle 19:00 nel Duomo di Casertavecchia.

L’evento fa parte della rassegna ‘Ripartiamo dal teatro’, promossa dagli Assessorati alla Cultura e ai Grandi Eventi del Comune di Caserta e finanziata dalla Regione Campania, POC Campania 2014-2020, in programma fino al 30 novembre.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti con prenotazione su www.eventbrite.it. L’accesso agli eventi è consentito agli spettatori muniti di green pass e di mascherina.

Il concerto si articola intorno a tre grandi compositori del barocco italiano, ossia Arcangelo Corelli, Antonio Vivaldi e Giovanni Battista Pergolesi, eseguiti dai violinisti Marco Rozza e Dario Patti, dalla violista Veronika Bullyer, dalla violoncellista Gaia Ferrantini e dalla continuista Rosa Iannelli. Offrirà la propria voce alle pagine di Pergolesi il contralto Domenica Pennacchio.

Il programma prevede la sonata a tre op. 3 n. 1 di Corelli, la sonata a tre op. 1 n. 3 di Vivaldi e il ‘Salve Regina’ in fa minore di Pergolesi. L’ensemble barocco casertano in occasione della prima domenica d’Avvento eseguirà anche delle pagine del repertorio classico natalizio del territorio.

L’iniziativa è da ascrivere nell’ambito delle attività di promozione della Proloco Casertantica e del Comune di Caserta, della Parrocchia di San Michele Arcangelo di Casertavecchia e dell’associazione culturale musicale ‘Arcadia ritrovata’.

Print Friendly, PDF & Email