Home Territorio Estero Yemen: scoperto contrabbando armi verso la Somalia

Yemen: scoperto contrabbando armi verso la Somalia

245


Download PDF

Equipaggio legato alle Guardie Rivoluzionarie iraniane

Le forze di sicurezza somale a Bandar Bela, in Somalia, sono riuscite a sequestrare due barche cariche di armi portate dal contrabbando dalle aree della milizia Houthi in Yemen verso il gruppo terroristico somalo Al-Shabab somalo.

L’emittente televisiva “Al-Arabiya” riporta che gli equipaggi yemenita e somalo delle due navi fermate stanno lavorando per una rete di contrabbando collegata alle Guardie Rivoluzionarie iraniane, alimentando con le armi la milizia Houthi e il movimento islamico somalo.

Le due barche sequestrate appartenevano al contrabbandiere somalo Ahmed Matan, che, in precedenza, a beneficio di gruppi terroristici in Somalia, aveva trafficato illecitamente armi ed esplosivi utilizzati in diversi attentati, tra cui quello con camion bomba avvenuto nel centro di Mogadiscio il 14 ottobre 2017, uccidendo e ferendo più di 500 persone.

Secondo le fonti, questo gruppo di solito spaccia armi in due direzioni, dalla Somalia allo Yemen e viceversa, allo scopo di consegnarle alla milizia Houthi e per supportare e rifornire Al-Shabab.

Nel novembre 2021 un’organizzazione di ricerca internazionale con sede a Ginevra ha rivelato che molte delle armi fornite dall’Iran ai suoi alleati Houthi nello Yemen venivano commercializzate illegalmente attraverso il Golfo di Aden in Somalia.

Print Friendly, PDF & Email

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.