Home Territorio Estero Yemen: Al-Sisi, posizione Egitto per soluzione politica

Yemen: Al-Sisi, posizione Egitto per soluzione politica

246
al sisi


Download PDF

Lo ha affermato il Presidente egiziano nel ricevere il Ministro della Difesa yemenita Mohamed Ali Al-Maqdashi

Il Presidente egiziano, Abdel Fattah El-Sisi, ha ricevuto ieri 20 settembre il Tenente Generale Mohamed Ali Al-Maqdashi, Ministro della Difesa della Repubblica dello Yemen.

L’Ambasciatore Bassam Radi, portavoce ufficiale della Presidenza della Repubblica, ha reso noto che il Ministro della Difesa yemenita ha portato al Presidente egiziano i saluti del Presidente yemenita, Abd Rabbo Mansour Hadi, lodando le relazioni di cooperazione tra Egitto e Yemen in tutti i campi, in particolare al livello militare e di sicurezza.

Ha anche espresso l’aspirazione del suo Paese che l’Egitto continui a sostenere gli sforzi politici volti a contenere la situazione nello Yemen e a porre fine alla crisi umanitaria.

Il portavoce egiziano ha rimarcato che il Presidente al-Sisi ha chiesto di trasmettere i suoi saluti a Hadi, sottolineando la ferma posizione dell’Egitto nel sostenere tutti gli sforzi per arrivare ad una soluzione politica globale alla crisi yemenita che assicuri la stabilità, l’unità e l’indipendenza dello Yemen, in modo da soddisfare le aspirazioni del popolo yemenita, ponendo fine alle interferenze straniere negli affari interni.

Ha anche aggiunto che questi sono i principi della politica egiziana e che l’Egitto non risparmierà sforzi per aiutare lo Yemen a raggiungere questi obiettivi.

All’incontro ha partecipato il Tenente Generale Muhammad Zaki, comandante in capo delle forze armate e Ministro della Difesa e della produzione militare, con l’Ambasciatore yemenita al Cairo, Muhammad Ali Marem.

Print Friendly, PDF & Email

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.