Home Territorio ‘Un ragazzo del Sessantotto’ a Il Clubino

‘Un ragazzo del Sessantotto’ a Il Clubino

243
'Un ragazzo del Sessantotto'


Download PDF

Il 7 maggio a Napoli la presentazione del nuovo libro di Bruno Pezzella

Martedì 7 maggio, ore 17:30, presso Il Clubino, in via Luca Giordano, 73, a Napoli, Bruno Pezzella presenterà il suo nuovo libro, ‘Un ragazzo del Sessantotto’, Kairòs, 2024.

Saluti di:
Giovanni Musella – Editore Kairòs

Con:
Fiorella Franchini
Adolfo Molichelli
Maurizio Sibilio

e con l’affettuosa partecipazione degli attori:
Giulio Adinolfi
Edy Caggiano
Adriana Carli
Vittorio De Bisogno
Bruno Minotti

Documenti e immagini
Salvatore Oppido

Il libro

La révolte fu solo una illusione inquieta ed elettrizzante che svanì rapidamente, o si trasformò nel terrore degli anni di piombo? Il Sessantotto fu liquido e concreto, prese e lasciò, apparve e si nascose, affascinò e deluse; mise insieme ideali e calcolo, vittorie e perdenze, eroismi e tradimenti.

Fu l’ultimo Movimento popolare della modernità ecumenico e trasversale e forse l’unico nella storia condiviso da una intera generazione di studenti, operai, intellettuali, artisti che si erano messi in testa di cambiare il mondo. Anche perciò è un mirabile esempio storico e ideologico di complessità.

In una sequenza a volte “emotiva” altre riflessiva, queste pagine sono racconto, cronaca e filosofia e l’autore usa un registro innovativo che ha come riferimento prestigiosi autori: da Philip Roth a Luciano Bianciardi, a Michele Serra, a Edoardo Nesi.

Ne viene fuori una immagine diversa e affascinante di quell’epoca che può essere ancora un utile riferimento per analizzare il presente. Senza dimenticare, però, che le “ragioni” di ogni giovane generazione appartengono solo ad essa, ed è sempre complicato penetrare in quella età della vita.

L’autore

Bruno Pezzella è giornalista, scrittore e saggista.
Per i tipi di Kairós Edizioni ha già pubblicato Shock down – La notte del pensiero (2021).
In precedenza, i saggi: Adessità – Il tempo della provvisorietà e del transito, Cuzzolin, Napoli (2017), Il sapere tra incertezza e coraggio, la conoscenza mobile (Cuzzolin, 2011), La fabbrica della felicità, creare sapere condiviso e sostenibile (Cuzzolin 2008), Un professore riflessivo (Satura 2006, Sapere formare (Satura 2004). È anche autore di romanzi e racconti.

Print Friendly, PDF & Email