Home Toscana Regione Toscana Toscana, Grieco: su alternanza scuola-lavoro

Toscana, Grieco: su alternanza scuola-lavoro

195
Cristina Grieco


Download PDF

‘Importante per collegare i giovani al mondo produttivo’

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Quello che mancava era proprio il punto di vista dei ragazzi. Un sondaggio degli e tra gli studenti era importante. Che sia stato fatto per la prima volta in Toscana, poi, ci inorgoglisce e ci responsabilizza.

I risultati sono positivi e fanno capire che l’Alternanza scuola-lavoro, a dispetto di alcune scelte operate da questo Governo, è una misura importante per il collegamento dei giovani con il sistema produttivo ed occupazionale.

Lo ha affermato, a margine del convegno ‘La formazione in Toscana, alleanze tra scuola e mondo del lavoro’, l’Assessore regionale a Formazione, istruzione e lavoro della Regione Toscana, Cristina Grieco, che ha evidenziato “i buoni risultati e le prospettive” valutando in maniera positiva “gli esiti concreti di questa esperienza”.

Non comprendo la decisione del Governo di togliere il riferimento al mondo del lavoro nel nuovo percorso che sostituisce l’Alternanza, dato che il fine ultimo di questa fase formativa era e rimane quello di connettere il sistema formativo al mondo produttivo,

ha continuato l’assessore Grieco facendo riferimento al fatto che l’Alternanza scuola-lavoro, con la legge di Bilancio 2019, ha cambiato nome e adesso si chiama Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, con “una durata ridotta rispetto al passato”.

Ha osservato l’Assessore Grieco:

Quello che tuttavia proprio non condivido è il taglio dei finanziamenti. La riduzione del monte ore minimo dei percorsi di Alternanza scuola-lavoro poteva anche starci, ma tagliare del 60 per cento i finanziamenti riservati a questo percorso, vuol dire non volerlo far funzionare.

Con il pensiero rivolto ai ragazzi e alle ragazze toscane che hanno espresso gradimento per questa misura formativa, infine, la Grieco ha concluso:

Quello che spesso chiedono le aziende non sono soltanto le professionalità, che chiaramente rimangono importanti, ma anche le competenze trasversali, cioè il sentirsi parte di un gruppo, il saper lavorare in team, che sono cose che si apprendono, o si affinano, proprio mentre si è in formazione grazie a programmi o percorsi come l’Alternanza scuola-lavoro.

Print Friendly, PDF & Email