Home Territorio Studentessa di Aversa (CE) premiata al concorso a fumetti AluComics

Studentessa di Aversa (CE) premiata al concorso a fumetti AluComics

457
AluComics - Il mio primo Graphic Novel


Download PDF

Il fumetto è entrato in classe per stimolare le buone pratiche ambientali

Riceviamo e pubblichiamo.

I grandi valori della sostenibilità ambientale, le buone pratiche per la raccolta differenziata dei rifiuti, le straordinarie caratteristiche dell’alluminio, materiale riciclabile al 100% e riutilizzabile per infinite volte: questi i temi che hanno dovuto sviluppare nei mesi scorsi tanti giovani studenti per partecipare al coinvolgente concorso a fumetti AluComics – Il mio primo Graphic Novel.

Partito a inizio anno scolastico e appena conclusosi, il contest è stato promosso da CIAL – Consorzio Nazionale Imballaggi Alluminio in collaborazione con COMICON – International Pop Culture Festival, e coordinato dall’agenzia La Fabbrica Società Benefit, specializzata nello sviluppo di percorsi di comunicazione educativa.

Guidati dai loro docenti, gli studenti e le studentesse sono stati chiamati a realizzare una proposta editoriale a fumetti, dai toni decisamente green.

Uno l’obiettivo: sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza delle tematiche connesse alla salvaguardia del Pianeta invitandoli a esprimersi con lo straordinario linguaggio del graphic novel.

Sinossi, studio dei personaggi, tavole a fumetti e ovviamente cover art: compito non semplice ma sicuramente stimolante.

E i numeri parlano da soli: hanno aderito all’iniziativa gli studenti di quasi 100 scuole secondarie di secondo grado presenti sull’intero territorio nazionale e della Repubblica di San Marino.

Fra i premiati anche una studentessa del Liceo Classico Domenico Cirillo di Aversa (CE).

È poi spettato a una giuria selezionata il compito di individuare i 10 migliori elaborati, ex equo, fra tutti quelli pervenuti. Fra i premiati anche ‘Lumì’ realizzato da Vittoria Vitagliano del Liceo Classico Domenico Cirillo, classe 2H, di Aversa (CE).

Lumì – Sinossi dell’opera

A chi spetta salvare il mondo sempre più pieno di immondizia, quando gli adulti non sembrano comprendere la gravità della situazione?

A quanto pare, alla prescelta, una tredicenne di nome Lumine. Trasformata quasi per caso in una guardiana dai poteri magici, Lumine si imbarca in un’avventura rocambolesca accompagnata da un improbabile compagno di viaggio, un topo, che la guiderà nella sua missione contro l’inquinamento.

Per tutta la durata del concorso, il portale www.alucomics.it ha fornito online a ragazze e ragazzi i necessari suggerimenti ‘tecnici’ e ha consentito loro l’accesso a 4 Masterclass tenute da noti professionisti del settore: Daniel Cuello, Ratigher, Lorena Canottiere, Michele Foschini e finalizzate alla conoscenza dei principi di base del tema, ovvero: storytelling, regia, layout, struttura, disegno e sistema editoriale.

Le loro lezioni sono state seguite complessivamente da oltre 2.250 studenti.

I loro contributi, video e materiali didattici, si sono aggiunti a quelli delle altre artiste e artisti che sono diventati docenti della Nona Arte per Alucomics: Matteo De Longis, Alessandro Baronciani, Teresa Radice, Stefano Turconi, Luca Usai.

Tanti premi per i 10 vincitori ex-aequo

Ognuno dei dieci vincitori si è aggiudicato:

● La partecipazione a COMICON 2024, Napoli, 25 – 28 aprile, ospiti di CIAL con viaggi, vitto, alloggio.

● L’esposizione del proprio elaborato all’interno di una mostra allestita nell’ambito di COMICON.

● Una tavoletta grafica WACOM Intuos Small Black con BT, dispositivo portatile che consente di dipingere, disegnare ed editare foto con appositi pennini.

● Un ulteriore abbonamento per l’ingresso a COMICON per una persona a scelta del vincitore

La premiazione ufficiale è in programma il prossimo 27 aprile a Napoli durante COMICON, c/o gli spazi della Mostra d’Oltremare a Fuorigrotta – ore 19:30 – Auditorium del Teatro Mediterraneo.

Stefano Stellini, Direttore Generale CIAL, afferma:

È straordinario constatare con quanto entusiasmo così tanti ragazzi, provenienti da tutta Italia, abbiano deciso di mettersi in gioco e di partecipare al nostro concorso.

La sostenibilità ambientale, i temi connessi al corretto smaltimento dei rifiuti e, non ultimo, il rispetto delle buone regole del vivere sociale sono evidentemente leve capaci di suscitare nell’animo dei giovani spunti di riflessione e di stimolare la loro creatività.

Una creatività tra l’altro supportata da un estro davvero inaspettato.

Il nostro grazie va anche a tutti i docenti che hanno saputo stimolare in tal senso i loro studenti.

AluComics – Il mio primo Graphic Novel ha anche utilità dal punto di vista didattico. L’elaborato finale realizzato dagli studenti può essere infatti considerato un project work valido ai fini dei PCTO, Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento, in alternativa, o come esperienza complementare, al classico tirocinio, secondo le linee guida del MIUR.

Print Friendly, PDF & Email