Home Cronaca Red Ronnie alla Federico II

Red Ronnie alla Federico II

1109


Download PDF

Optima Italia con il giornalista e conduttore televisivo

Riceviamo e pubblichiamo.

Martedì 19 aprile, l’aula Ciliberto della Federico II si è riempita di studenti del corso di laurea in Marketing Innovation Trends (MIT) tenuta dal professor Luigi Cantone confluiti per ascoltare il caso aziendale Optima Italia. L’azienda era rappresentata dal team Brand e Comunicazione, guidato dal Brand Manager Antonio Pirpan, affiancato da un ospite d’eccezione, il giornalista e conduttore televisivo Red Ronnie.

Si è parlato di strategia comunicativa, di efficacia e gestione di un brand, sono stati presentati i lusinghieri risultati che Optima ha raggiunto in pochi anni e i progetti non convenzionali messi in campo nel settore culturale e innovativo, tra cui Optima Erasmus, SmartUp Optima, OptiMagazine.

“Puntiamo sulla qualità, sull’originalità, sulla novità e sui contenuti della comunicazione – ha dichiarato Antonio Pirpan, brand manager Optima  i nostri progetti sono trasparenti e ci teniamo a dichiarare l’ambiente di marca che serve a consolidare l’azienda.

Puntiamo tutto sui giovani come leva del successo aziendale ed i progetti culturali sono rivolti a loro per far emergere i tanti talenti presenti nel nostro territorio”.

Gli studenti si sono entusiasmati per la qualità e quantità di progetti su cui un’azienda, come Optima, riesce ad investire talvolta anche su obiettivi diversi dal core business.

Il successo della lezione è stato completato anche dalla presenza di Red Ronnie, ancora molto seguito nell’ambito musicale, che ha tenuto una lectio speciale dedicata al rapporto tra Autenticità e Comunicazione e sul rapporto tra i social e la verità.

Così ha esordito: “Ci danno l’illusione che tutti ci stanno guardando ma è solo engagement, cioè un modo per coinvolgere e riuscire ad interessare qualcuno a qualcosa”.

Ronnie ha parlato del marketing della Golia, il marchio legato alla sua mitica trasmissione musicale Roxy Bar. E rivolto ai giovani: “State attenti alla comunicazione fasulla”.

Print Friendly, PDF & Email