Home Territorio Estero Pellegrinaggio di preghiera a Gerusalemme

Pellegrinaggio di preghiera a Gerusalemme

269
Il Museo della Torre di Davide a Gerusalemme - Crediti Ricky Rachman
Il Museo della Torre di Davide a Gerusalemme - Crediti Ricky Rachman


Download PDF

Amicizia, accoglienza e preghiera

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo.

Kalanit Goren, Direttrice dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo a Milano, ha dichiarato:

Il Turismo religioso si sta riorganizzando per riprendere viaggi in Israele e alcuni gruppi stanno già arrivando dall’inizio di gennaio.

Stiamo cercando di fare del nostro meglio per facilitare l’ingresso in Israele dei gruppi.

Siamo partiti con il cuore rivolto a Gerusalemme, desiderosi di tornare in quella Terra meravigliosa. In Israele, nella nostra Terra Santa.

Queste le parole che hanno accompagnato il Vescovo Luciano Pacomio e altri 5 sacerdoti nel viaggio da poco conclusosi a Gerusalemme, tra i primi ad aver voluto visitare Gerusalemme:

Siamo partiti desiderosi di compiere un’esperienza di spiritualità nei luoghi che più di qualunque altro ci rappresentano: come cristiani e credenti.

Kalanit Goren, Direttrice dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo a Milano, ha dichiarato:

Siamo davvero felici di aver contribuito a rendere indimenticabile questa esperienza per uno dei primissimi gruppi di pellegrini che ritornano in Israele dopo la tragedia del 7 ottobre, avendo organizzato per loro una speciale accoglienza e una visita al nuovissimo Museo della Torre di Davide.

Un momento di grande emozione ed amicizia è stata l’accoglienza organizzata dal Ministero del Turismo di Israele dove sono stati donati a questi specialissimi ospiti i certificati di stima siglati dal Ministro del Turismo: ma il regalo più grande per tutti è stato sicuramente il poter essere nuovamente insieme a Gerusalemme.

Il viaggio fortemente voluto da S.E. Monsignor Pacomio è stato organizzato dalla MIRTOUR, giovane Tour Operator aperto da due anni che si sta specializzando in viaggi religiosi e culturali.

Sempre grande l’emozione di poter ritrovarsi nella preghiera con gli amici più cari nei luoghi più amati.

Print Friendly, PDF & Email