Home Campania Comune di Napoli Napoli, Trapanese su accoglienza migranti dopo sbarco nave ‘Sea Eye 4’

Napoli, Trapanese su accoglienza migranti dopo sbarco nave ‘Sea Eye 4’

702
'Sea Eye 4'


Download PDF

L’Assessore: ‘Come Città e come Amministrazione faremo di tutto per accogliere al meglio questi nostri fratelli’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

È giunta nel porto di Napoli la nave ‘Sea Eye 4’. Ventidue i minori non accompagnati, che saranno immediatamente trasferiti al Covid Center per accertamenti clinici e poi ospitati nelle Comunità messe a disposizione dal Comune in compartecipazione con la Prefettura.

Napoli si è fatta trovare pronta all’accoglienza. Grazie agli assistenti sociali del Comune e ai mediatori psicologici della rete del Terzo settore che, da subito, si sono resi disponibili partecipando fin dallo sbarco alle operazioni di accoglienza.

Ha dichiarato l’Assessore al Welfare Luca Trapanese:

Ho seguito con molta apprensione il viaggio della ‘Sea Eye 4’ e ci siamo attivati immediatamente per l’accoglienza dei minori non accompagnati e la sepoltura delle salme, purtroppo tre, che ci avevano comunicato essere a bordo dell’imbarcazione.

In momenti come questi si toccano con mano l’assurdità della vita e le inaccettabili disuguaglianze sociali dell’epoca in cui viviamo.

Come Città e come Amministrazione faremo di tutto per accogliere al meglio questi nostri fratelli, non solo in questi primi drammatici e inenarrabili momenti di dolore.

Print Friendly, PDF & Email