Home Puglia Lecce Microcosmo primavera, reading in cammino in luoghi segreti del Salento

Microcosmo primavera, reading in cammino in luoghi segreti del Salento

312
Microcosmo primavera


Download PDF

Percorso tra teatro e lettura in movimento nelle suggestioni di paesaggi sconosciuti con Ultimi Fuochi Teatro

Riceviamo e pubblichiamo.

È teatro è poesia è prosa ma è soprattutto magia.
Immaginate letture in movimento attraverso luoghi di grande pregio naturalistico e paesaggistico, che restano segreti fino all’ultimo momento.

E immaginate che questo miracolo culturale e di comunità si compia al tramonto, quando il cielo è infuocato.

Immaginate, infine, che il reading sia dedicato al tema dei ricordi, e porti a Giuseppe Bonaviri, scrittore siciliano più volte candidato al Nobel.

Tutto ciò sarà realtà domenica 12 e domenica 19 maggio con ‘Microcosmo primavera’, ultimo spettacolo di Fuochi Comuni, la stagione teatrale organizzata a Spongano (LE) da Ultimi Fuochi Teatro con il sostegno del Ministero della cultura e il patrocinio del Comune di Spongano e dell’Unione dei Comuni Terre a Levante.

Al termine di una fitta programmazione che ha riempito il Centro di Aggregazione Giovanile di Spongano di spettatori di tutte le età, la rassegna diretta da Alessandra Crocco e Alessandro Miele si sposta all’esterno, portando il teatro in luoghi segreti.

Domenica 12 e domenica 19 maggio alle ore 19, proprio in un luogo naturale segreto che verrà svelato solo a chi effettuerà la prenotazione, va in scena una produzione di Ultimi Fuochi Teatro, ‘Microcosmo primavera’, il quarto di una serie di spettacoli site e season specific in cui la drammaturgia si compone in ascolto del paesaggio che cambia con il succedersi delle stagioni.

‘Microcosmo primavera’ è un reading in cammino all’ora del tramonto che si ispira ad alcune opere di Giuseppe Bonaviri, scrittore siciliano più volte candidato al Premio Nobel, e ha come tema portante i ricordi.

La memoria si fissa in particolare sulla giovinezza dello scrittore, che da figlio di sarto, in un piccolo paese della Sicilia, riesce a studiare e a diventare medico.

La sua voglia di cambiamento si scontrerà però con una realtà immutabile e arcaica condannata alla miseria e alla decadenza.

Nato a Mineo, in provincia di Catania, Bonaviri, prima di essere scrittore, era medico cardiologo. Il suo primo romanzo, ‘Il sarto della strada lunga’ 1954, ottenne l’approvazione di Elio Vittorini che lo fece pubblicare da Einaudi.

Fu l’inizio di una vastissima produzione letteraria. Impressionante la mole delle sue opere, dai romanzi alle poesie, alla saggistica, alla produzione teatrale. Opere tradotte in tutto il mondo e che gli valsero l’attenzione dell’Accademia di Stoccolma.

Domenica 12 maggio e domenica 19 maggio – ore 19:00
Microcosmo primavera
reading in cammino in luoghi segreti
di e con Alessandra Crocco e Alessandro Miele
Produzione Ultimi Fuochi Teatro
Durata: 50 minuti

Lo spettacolo è aperto a un massimo di 20 persone e pertanto la prenotazione è obbligatoria.
Tel. 3881271999 – mail infoultimifuochi@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email