Home Territorio Matteo Treglia e la Mitra di San Gennaro

Matteo Treglia e la Mitra di San Gennaro

1065


Download PDF

Un seminario per l’arte orafa napoletana

Una targa commemorativa a Matteo Treglia in Piazzetta Orefici. Una mostra permanente per la Mitra di San Gennaro al Museo dedicato al Tesoro del Santo. Napoli e i napoletani hanno così riacceso i riflettori su un’arte, quella del ‘700, e su un’opera, il prezioso copricapo di San Gennaro. La Mitra e il suo autore hanno fatto parlare di sé e continueranno a farlo nel corso del seminario “Matteo Treglia: oro, argento e Mitra“. L’evento, patrocinato dal Comune di Napoli, dalla Regione Campania, dall’Accademia di Belle Arti e dall’Università Suor Orsola Benincasa, si terrà venerdì 23 gennaio alle ore 15.30, in una location molto suggestiva, la Real Cappella del Tesoro di San Gennaro.
Figure di spicco della gemmologia e dell’oreficeria italiana condurranno il pubblico in un viaggio nella storia e nell’arte partenopea. Le relazioni porteranno la firma di illustri rappresentanti del mondo intellettuale campano.

Gli storici dell’arte dell’Università Suor Orsola Benincasa Stefano Causa e Gian Giotto Borrelli introdurranno il contesto Settecentesco, la pittura napoletana e la figura di Matteo Treglia, orafo napoletano rivalutato da molti esperti del settore come “non inferiore a Cellini” per la creatività nel realizzare la Mitra di San Gennaro.

I gemmologi Armando Arcovito e Ciro Paolillo, coadiuvato dalla dott.ssa Elena di Giuseppe, approfondiranno, invece, gli aspetti tecnici del copricapo, dalla storia delle sue 3694 pietre preziose, che furono ricavate dalle cave sudamericane nel 1713, all’ultimo restauro avvenuto nel 2011.

Infine, il restauratore Manlio Titomanlio discuterà alcune ipotesi di applicazione all’arte dell’avanguardia delle tecnologie informatiche, con particolare riferimento alla scansione tridimensionale.

Uno spazio particolare sarà dato al Borgo degli Orefici, dove la Mitra d’argento dorato fu forgiata da Matteo Treglia. Fabrizio Luongo, presidente dell’Ente Bilaterale degli Artigiani Campani (E.B.A.C.), e Fabrizio Monticelli, Project Manager del consorzio Antico Borgo Orefici, presenteranno al pubblico l’attuale realtà dell’artigianato e dell’oreficeria napoletana e alcuni programmi di finanziamento e sostegno alle imprese degli artigiani italiani.

Moderatore dell’incontro, Paolo Jorio, direttore del Museo di San Gennaro e coordinatore dei Corsi di Alta Formazione in “Valorizzazione dei beni culturali” ed “Esperto in Comunicazione e Giornalismo Radiotelevisivo e Multimediale”, le cui allieve hanno preso parte all’organizzazione dell’evento. Al dottor Maurizio Turrà e alla dottoressa Rossella Erra, Presidenti degli enti formativi Is.Con e Progetto Europa promotori dei corsi, spetteranno invece i saluti iniziali, con una breve introduzione alle attività svolte dalle corsiste nell’anno 2014 fino all’organizzazione del seminario su Matteo Treglia.

Protagonista assoluta della giornata sarà la Mitra, finalmente ammirabile nel bagliore delle sue 3694 pietre preziose. L’opera, restaurata nel 2011 e di recente presentata alla Fondazione Roma Museo e al Muséé Maillol di Parigi, è esposta in maniera permanente dal 1° gennaio in una sala del Museo del Tesoro di San Gennaro, restaurata per l’occasione.

Già nel 2014, in onore dei 300 anni della Mitra, il Museo del Tesoro di San Gennaio organizzò la conferenza “Un vulcano di gemme: l’arte del gioiello tra storia, scienza e design”, ma allora il copricapo era ancora custodito nel caveau del Banco di Napoli. La storia, questa volta, sarà completamente diversa.

Il pubblico che parteciperà al simposio, infatti, potrà ammirare da vicino il capolavoro di Treglia. Il programma della giornata, infatti, prevede la possibilità di una visita al Museo al prezzo speciale di 3 euro.
Per ringraziare i partecipanti, l’incontro verrà concluso da un buffet offerto dagli sponsor: “Cupiello, cultura del gusto” e “Panificio Antica Forneria Molettieri”. Prezioso, per l’organizzazione del seminario, anche il contributo garantito dalla tipografia CAD Service.
La Napoli di ieri si racconterà ai napoletani di oggi. Una storia fatta di oro argento e Mitra.

Per Informazioni:
email: oroargentomitra@libero.it
Ufficio Stampa: Museo del Tesoro di San Gennaro, Via Duomo 149 – Napoli
Telefono e Fax: 081 294980 mobile:+39 338 33.61771 – +39 3206952510
Segreteria: info@museosangennaro.it
Direzione: direzione@museosangennaro.it

Print Friendly, PDF & Email

Autore Giuseppina Iuliano

Giuseppina Iuliano, giornalista pubblicista, laureata in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli 'Federico II', esperta di relazioni pubbliche, marketing e comunicazione sociale.