Home Territorio Luvo Barattoli Arzano, preparazione atletica affidata a Tommaso Bianco

Luvo Barattoli Arzano, preparazione atletica affidata a Tommaso Bianco

451
Tommaso Bianco


Download PDF

Il trentacinquenne è impaziente di iniziare

Riceviamo e pubblichiamo.

Sarà Tommaso Bianco a guidare la preparazione della Luvo Barattoli Arzano in vista del prossimo campionato di serie B1 femminile. La società del Direttore tecnico Antonio Piscopo si affida al suo lavoro ed alla sua saggezza per preparare nel migliore dei modi il giovane gruppo.

Spiega Tommaso Bianco:

Il nostro è un sodalizio nato a fine 2018. Quando sulla panchina della prima squadra è arrivato Antonio, mi ha chiesto una mano per cercare di correggere le cose che non andavano nella sfera di mia competenza.

Questa volta, invece, ho la possibilità di impostare il lavoro fin dal primo giorno, con lui e con l’allenatore della prima squadra Nando Giacobelli e sono sicuro che le cose andranno ancora meglio.

Trentacinque anni. Da 13 si occupa di questo settore:

Ho cominciato proprio con il Minivolley Arzano. Poi mi sono fatto travolgere dall’altra mia passione: il calcio. Sono stato nei momenti più belli dell’Arzanese con quattro campionati di serie C e poi con tante altre squadre nelle serie minori come Nola, Turris e Campobasso.

Tutto pronto per proseguire con un sodalizio che ha già dato qualche frutto.

Conclude Tommaso Bianco:

Abbiamo già stilato il programma, so che dovrò lavorare con atlete molto giovani e di dover impostare il tutto per il settore giovanile.

Occorre mentalizzare a questo tipo di lavoro le più piccole in modo tale che quando arriveranno in prima squadra saranno già abituate a questi carichi.

Abbiamo una bella fucina di talenti ad Arzano e tutte devono avere l’opportunità di crescere bene. Tengo molto in considerazione la prevenzione degli infortuni muscolari e farò in modo che i rischi si riducano. Nel volley capita spesso di giocare o allenarsi su superfici non proprio adeguate ed anche questo fattore incide.

Insomma, è tutto pronto, occorre solo aspettare che arrivino i primi giorni di settembre per passare dalle parole ai fatti.

Print Friendly, PDF & Email