Home Lazio Regione Lazio Lazio, Alessandri effettua sopralluogo nei cantieri di Ostia Ponente

Lazio, Alessandri effettua sopralluogo nei cantieri di Ostia Ponente

188
Mauro Alessandri


Download PDF

Da Regione da 2019 quasi 10 mln euro per interventi manutenzione, ripascimento costruttivo e rifioritura scogliere

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Lazio.

Questa mattina, 19 gennaio, l’Assessore regionale a Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità Mauro Alessandri ha effettuato un sopralluogo dei cantieri sul lungomare di Ostia Ponente.

Ha detto Alessandri:

I lavori sono iniziati alla fine di novembre e si concluderanno nella stagione estiva. Finanziati con un milione di euro, sono interventi di manutenzione straordinaria alle scogliere della spiaggia di Ostia Ponente.

Nello specifico riguardano un tratto di costa di circa 2,2 Km tra il Porto di Ostia a Nord-Ovest fino al Pontile di Ostia a Sud – Est.

Il progetto, che ha un costo complessivo di un milione di euro, prevede la risagomatura dei pennelli esistenti di fronte al lungomare Duca degli Abbruzzi in prosecuzione di quelli ubicati a levante del Porto di Ostia.

Abbiamo deciso di incrementare le scogliere già esistenti e trasversali alla riva, al fine di aggredire in modo veemente il fenomeno dell’erosione e mettere in sicurezza l’intera area.

In questo Municipio abbiamo investito dal 2019 quasi dieci milioni di euro, includendo anche interventi che come questo devono essere ultimati. Dal litorale di Ponente e quello di Levante, sono tutti lavori di manutenzione, messa in sicurezza, ripascimento ricostruttivo e rifioritura delle scogliere.

Il nostro obiettivo, oltre a tamponare le emergenze causate dalle mareggiate e dal maltempo, resta quello di eseguire opere di carattere strutturale nel lungo periodo che siano in grado di affrontare le problematiche che da sempre affliggono questa area della Capitale.

Non possiamo permettere che il fenomeno dell’erosione, che ha già provocato ingenti danni a livello morfologico, continui a deteriorare la costa, creando disagi alle tante attività economiche, che operano qui tutto l’anno e non solo nella stagione più calda, e ai cittadini che numerosi vivono in questa zona.

Print Friendly, PDF & Email