Home Cinema Il patrimonio cinematografico AAMOD a servizio della scuola

Il patrimonio cinematografico AAMOD a servizio della scuola

251
Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico


Download PDF

L’iniziativa dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico: una serie di percorsi sulla storia sociale del Novecento

In un periodo di assoluta emergenza che costringe a casa, causa la pandemia del Coronavirus, la quasi totalità del popolo italiano, si moltiplicano le iniziative culturali che cercano di allietare e guidare in modo utile e costruttivo le persone in questo momento critico.

Tra le tante va sottolineata l’idea messa in pratica dall’AAMOD, l’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico.

Un grande contributo per la conoscenza del nostro patrimonio storico audiovisivo: da tempo l’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ha messo a disposizione gratuitamente migliaia di film sul proprio canale YouTube, consultabili anche, corredati di schede con le descrizioni integrali, sul sito specifico.

Ora, nei difficili giorni dell’epidemia e dell’#iorestoacasa, l’AAMOD propone alcuni percorsi, sulla storia del Novecento in particolare, attraverso strumenti metodologici e film documentari del ricco e unico patrimonio che custodisce.

Uno strumento utile non solo per il piacere degli appassionati che vogliono ripercorrere la nostra memoria storica audiovisiva ma anche una concreta e utile risorsa alle lezioni sul web nelle scuole e nelle università.

Da un lato, infatti, l’Archivio propone una serie di suggerimenti critici e analitici sul metodo di approccio per l’uso delle fonti audiovisive per lo studio della storia: testi e saggi utili per meglio comprendere le caratteristiche del linguaggio filmico, documentario, delle sue forme ed evoluzioni storico – produttive, nonché dei loro contesti di realizzazione.

Dall’altro, propone una ricca produzione di documenti filmati di militanza nella rappresentazione ‘del reale’: un ricchissimo patrimonio cinematografico italiano ed internazionale che vede protagonista un cinema documentario di inchiesta, denuncia, testimonianza delle lotte politiche sociali culturali, di liberazione, avvenute anche in altri paesi, ma anche collettive e storiche rappresentazioni del costume nel contesto socio-culturale di ogni Stato.

Lo sguardo principale, infatti, è quello della militanza e della partecipazione collettiva forte per rappresentare fenomeni di protesta o di lotta per la conquista dei diritti di ogni genere, ma un altro sguardo, altrettanto significativo è il punto di vista dei committenti di queste opere e degli autori che le hanno realizzate: tra i nomi dei registi in prima linea spiccano quelli di Carlo Lizzani, Ettore Scola, Giuliano Montaldo e i fratelli Taviani, ma ve ne sono anche molti altri che hanno segnato la storia del nostro Cinema.

Alle playlist tematiche già pubblicate – Viaggio nel Novecento, La scuola e l’educazione, Politica e sindacalismo, Sguardo sul mondo, Guerra e Resistenza, Il movimento studentesco, Emigrazione – si aggiungeranno ulteriori proposte e quotidianamente, sulla pagina Facebook dell’AAMOD, verrà pubblicato un film al giorno con un suggerimento di approccio metodologico per l’uso didattico.

Print Friendly, PDF & Email