Home Lombardia Verbania Giorno del Ricordo: le iniziative a Palazzo Pirelli

Giorno del Ricordo: le iniziative a Palazzo Pirelli

352
Consiglio regionale della Lombardia


Download PDF

Romani: ‘Abbiamo il dovere di ricordare perché oggi il vero avversario da battere è l’indifferenza’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Lombardia.

Con le bandiere a mezz’asta davanti Palazzo Pirelli e la premiazione dei vincitori del concorso dal titolo ‘Le Foibe, la strage di Vergarolla e il conseguente Esodo giuliano, fiumano e dalmata: come gli esuli hanno affrontato la sfida di ricostruire la propria esistenza in Lombardia e nel mondo’, bandito per gli studenti delle scuole medie e superiori lombarde, il Consiglio regionale della Lombardia celebra il Giorno del Ricordo per le vittime delle foibe, dell’esodo giuliano dalmata e dei conflitti sul confine orientale, istituito nel 2004 con legge dello Stato e che ricorre ogni anno il 10 febbraio.
Il Consiglio regionale della Lombardia ha dato seguito alla legislazione nazionale con la legge regionale n. 2/2008 che prevede la realizzazione ogni anno di alcuni eventi per solennizzare la circostanza.

In particolare, la legge istituisce un concorso aperto a tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della regione per la realizzazione di elaborati attinenti alla tragedia delle foibe.

La premiazione delle scuole e degli studenti vincitori della XVI edizione del Concorso scolastico in memoria dell’esodo giuliano – dalmata – istriano si terrà quest’anno nell’Aula consiliare di Palazzo Pirelli mercoledì 14 febbraio alle ore 10:00.

Il Presidente del Consiglio regionale Federico Romani, sottolinea:

Sono passati più di 70 anni dai tragici fatti di Istria e Dalmazia a seguito dei quali 350mila cittadini italiani tra il 1945 e il 1948 dovettero fuggire lasciando beni, proprietà e attività avviate in quelle terre.

È stata una pagina tra le più cupe della storia del nostro Paese, avvolta a lungo nel silenzio e nel buio, come le tante vittime inghiottite dalle cavità carsiche dell’Istria e della Venezia Giulia.

Le foibe sono state un genocidio che non teneva conto di età, sesso e religione.

Un dramma che abbiamo il dovere di ricordare perché oggi il vero avversario da battere è l’indifferenza: è nostro dovere aiutare i più giovani a conoscere questa pagina tragica della nostra storia.

Una sfida che possiamo vincere solo attraverso la conoscenza e grazie a iniziative come il concorso che il Consiglio regionale promuove ogni anno nelle scuole lombarde.

Al concorso hanno partecipato quest’anno diverse scuole secondarie di primo e secondo grado delle province di Bergamo, Lodi, Milano, Monza e Brianza e Varese: sono stati presentati 18 lavori individuali e di gruppo con il coinvolgimento di 145 studenti.

I vincitori e i loro insegnanti prenderanno parte a un viaggio premio di istruzione di tre giorni a Redipuglia e sui luoghi del martirio delle popolazioni giuliano – dalmate – istriane.

La cerimonia di premiazione di mercoledì 14 febbraio sarà introdotta dal Presidente del Consiglio regionale Federico Romani e vedrà la testimonianza dell’esule istriana Marisa Brugna, oltre agli interventi di Anna Maria Crasti dell’Associazione Nazionale Venezia-Giulia e Dalmazia e del rappresentante dell’Ufficio Scolastico regionale Andrea Saba.

È prevista anche la partecipazione di Diana Bracco, al cui padre Fulvio è intitolato e dedicato il lavoro, una produzione video, vincitore del concorso.

Elenco dei vincitori e motivazioni

Vincitori per elaborato individuale

1° classificato
ITEP Galileo Galilei di Laveno Mombello (VA)
Autore: Alessia Cobo V°A
Elaborato: Racconto
Titolo: Le Foibe

Vincitori per elaborato di classe o gruppo

1° classificato
Liceo ‘Primo Levi’ Di San Donato Milanese (MI)
Autori: classi 3AL, 3BL
Alice Cazzulani, Angela Jhien Landicho, Margherita Lo Mauro, Gloria Orsetti, Mariem Al Madhi, Federica Coli, Alessandro Perrone, Cristian Morando, Alessandro Mazzoni
Elaborato: Video
Titolo: Fulvio Bracco

2°classificato
Istituto Comprensivo ‘Alessandro Manzoni’ Cologno Monzese (MI)
Autori: classe 1B
Samuele Beretta, Emma Maria Ciortan, Nicolò Doldi, Giordanna Echeverria Arze, Thomas Gorgoglione, Giulia Incampo, Edoardo Lopez, Christian Maggioni, Giulia Merlo, Alessandro Omegna, Edoardo Peqini, Marco Petrelli, Damiano Rubino, Christian Ullo, Alessandro Vaccaro
Elaborato: Audiolibro
Titolo: Il Natale del 1945 a Orsera

3°classificati ex aequo
Liceo Artistico Giacomo e Pio Manzù (BG)
Autori: classe 4M
Chiara De Marchi, Chiara Ferrari, Lorenzo Ghilardini, Manuele Ronzoni
Elaborato: Video
Titolo: Crepe

Liceo Artistico Giacomo e Pio Manzù (BG)
Autori: classe 5M
Eleonora Cirafici, Alessia Giordano, Tommaso Luzietti, Anna Santini, Aurora Vedda
Elaborato: Video
Titolo: Sognare di Volare

Liceo Artistico Giacomo e Pio Manzù (BG)
Autori: Martina Brogni, Michelle Fratus, Viola Garlaschi, Gabriele Micheli, Francesco Vezzi classe 5 M
Elaborato: Video
Titolo: Ci vuole coraggio

Menzione Speciale in concorso

Istituto Comprensivo San Paolo d’Argon di Cenate Sotto (BG) ‘Enea Salmeggia’ Scuola Secondaria I Grado
Autori: classe 3 C, D, F
Riccardo Cumetti, Ludovica Gotti, Pietro Rivadossi, Staletti Viola, Francesco Barboglio, Edoardo Colombo, Cornolti Matilde, Julia Defendi, Cesare Ferrari, Federico Milesi, Sara Mutti, Alessandro Ortini, Greta Poloni, Alessia Rivadossi, Sofia Staletti, Emanuele Barcella, Sofia Bellini, Stefan Munteanu, Nicole Patelli, Roberto Petrone, Enrico Rocchetti, chiara Sonzogni, Valentina Vaglietti
Elaborato: libretto
Titolo: Elio, il Cocàl di Vergarolla

Menzione Speciale fuori concorso

Liceo Statale Novello Codogno (LO) Scuola Secondaria II Grado
Autori: classe 5°
Mattia Comanduli, Pomati Lucia, Viola Vigone
Elaborato: fumetto
Titolo: Orsera: l’ultimo Merendin

Print Friendly, PDF & Email