Home Territorio Giorno del dono: 4 ottobre 2015

Giorno del dono: 4 ottobre 2015

650

Valorizzare e coltivare la solidarietà

Il 4 ottobre di ogni anno si celebrerà il Giorno del dono, un progetto promosso e sostenuto dall’IID, Istituto Italiano Donazione, e divenuto Legge della Repubblica, Legge n. 110 del 14 luglio 2015, Istituzione del Giorno del dono, per dare meritata visibilità al tema del dono in tutte le sue forme.

Come cita l’articolo 1 della suddetta legge:

La Repubblica italiana riconosce il 4 ottobre di ogni anno «Giorno del dono», al fine di offrire ai cittadini l’opportunità di acquisire una maggiore consapevolezza del contributo che le scelte e le attività donative possono recare alla crescita della società italiana, ravvisando in esse una forma di impegno e di partecipazione nella quale i valori primari della libertà e della solidarietà affermati dalla Costituzione trovano un’espressione altamente degna di essere riconosciuta e promossa.

L’iter parlamentare, iniziato nel novembre 2013, ha visto la sua conclusione il 9 luglio con l’approvazione da parte del Senato, grazie al sostegno del Presidente Emerito Sen. Carlo Azeglio Ciampi, primo firmatario del Disegno di Legge. Il provvedimento è entrato in vigore il 5 agosto 2015.

La data scelta per celebrare l’importante ricorrenza è appunto quella del 4 ottobre, festa di San Francesco d’Assisi patrono d’Italia, già giornata della pace, della fraternità e del dialogo tra culture e religioni diverse. Il Giorno del dono vuole essere un segno forte non per istituzionalizzare la generosità spontanea, ma per valorizzare e coltivare la solidarietà.

Dichiara Edoardo Patriarca, Presidente dell’Istituto Italiano della Donazione: “Oggi è un grande giorno non solo per l’Istituto Italiano della Donazione ma per tutto il Paese e per tutti coloro che fanno della gratuità una pratica quotidiana. Il ‘Giorno del dono’ non è il giorno del buonismo né tanto meno un giorno dedicato alla sola raccolta fondi. Il ‘Giorno del dono’ nasce per celebrare i valori della solidarietà e della sussidiarietà ed è dedicato a tutti coloro che non si sono fatti fermare dalle difficoltà e che ogni giorno lavorano per il bene comune: cittadini, organizzazioni di terzo settore, imprese virtuose. Ricordiamo che in Italia operano quasi 5 milioni di volontari, cittadini attivi che hanno deciso di impegnarsi, di rimboccarsi le maniche per assumersi delle responsabilità, personali o di gruppo, per fare qualcosa per il bene collettivo: questo è un miracolo silenzioso che accade ogni giorno. Noi vogliamo raccontare chi, in questo momento così faticoso per il Paese, non si è arreso a sconforto e cinismo, non ha voluto rannicchiarsi su se stesso ma, al contrario, si è posto, ancora una volta, al servizio dell’altro”.

Per la prima vera giornata nazionale dedicata al dono si sta organizzando un importante evento che rientra tra le iniziative 2015 de “I Cantieri del Bene Comune” e  che si svolgerà nella cornice di Expo Milano. Per questa prima edizione sono circa 150 i Comuni che hanno aderito all’iniziativa e 40 le scuole che hanno partecipato al contest “Donare molto più di un semplice dare”, un primo grande passo verso la condivisione dei territori alla prima giornata nazionale dedicata al dono.

L’edizione di quest’anno si terrà il 4 ottobre 2015 la prima parte presso Cascina Merlata, nell’immediato fuori Expo Milano, l’ultima parte presso Casa Corriere dentro Expo.

La giornata prevede tre momenti distinti:
– Il Dono e IID (presso Cascina Merlata);
– Il Dono e i giovani (presso Cascina Merlata);
– Il Dono e la cultura (presso Casa Corriere).

Per informazioni più dettagliate sulla giornata si rimanda al programma.

Programma_#DonoDay2015_-_SETTEMBRE_def

Print Friendly, PDF & Email