Home Toscana Regione Toscana Giani su soccorsi calciatore colpito da infarto a Roccastrada (GR)

Giani su soccorsi calciatore colpito da infarto a Roccastrada (GR)

589
elisoccorso


Download PDF

Il Presidente si complimenta con coloro che sono intervenuti a Ribolla, dove durante una partita un giocatore colto da arresto cardiaco è stato salvato

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Un giocatore è stato colpito da un arresto cardiaco durante una partita di calcio a Ribolla, ma è stato prontamente soccorso con il defibrillatore dall’allenatore della squadra avversaria e da un’infermiera che era in tribuna.

Un elicottero Pegaso, atterrato direttamente sul campo da gioco, lo ha trasferito all’ospedale di Grosseto dove, grazie all’intervento dei medici e del personale sanitario, ha visto decisamente migliorare le sue condizioni.

A tutte le persone che, mantenendo la calma, hanno contribuito a salvare la vita al giovane va il più sincero ringraziamento. Un encomio particolare, però, lo voglio fare all’elisoccorso Pegaso.

In totale, ieri, sono state più di otto le ore di intervento dei nostri elicotteri su dieci missioni di soccorso.

La Toscana è orgogliosa dei suoi operatori e dei sanitari dell’elisoccorso regionale, il nostro angelo volante!

Così il Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha commentato quest’oggi, lunedì 20 febbraio, quanto accaduto ieri pomeriggio al campo sportivo di Ribolla, frazione di Roccastrada, dove pochi minuti dopo l’avvio della gara tra il Ribolla e il Suvereto, valida per un campionato dilettantistico, un giocatore della squadra ospite è stato colto da arresto cardiaco.

La madre di un compagno di squadra del giocatore colpito da infarto, infermiera professionale, si è subito precipitata sul campo ed assieme ad alcuni dirigenti e tecnici di entrambe le società, tra cui l’allenatore della formazione di casa, con appropriati massaggi cardiaci e grazie all’utilizzo del defibrillatore, in collaborazione, hanno assieme impedito che il cuore del giocatore si fermasse definitivamente.

Poi al campo sportivo sono giunte un’ambulanza da Roccastrada e l’elicottero Pegaso che ha trasportato il ragazzo a Grosseto, salvandogli la vita.

Print Friendly, PDF & Email