Home Toscana Regione Toscana Giani: ‘Sosteniamo in modo concreto le attività sportive in Toscana’

Giani: ‘Sosteniamo in modo concreto le attività sportive in Toscana’

204
sport


Download PDF

Presentati i contenuti del bando con cui vengono stanziati più di 1 milione 800 mila euro per la ripresa delle attività e la riapertura degli impianti sportivi sul territorio regionale

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Con questo bando vogliamo sostenere in modo concreto le attività sportive in Toscana con particolare riferimento alla ripresa delle pratiche e delle iniziative in generale nonché alla riapertura degli impianti pubblici e privati e degli spazi dedicati alle attività sportive e motorio-ricreative.

Abbiamo stanziato, per questo, più di 1 milione 800 mila euro. Il bando, relativo alle spese sostenute nell’anno in corso, verrà pubblicato tra una decina di giorni. Potranno parteciparvi le associazioni sportive dilettantistiche, le federazioni per la gestione di impianti sportivi, gli enti di promozione sportiva ed anche i comuni per iniziative di base.

Così sì è espresso il Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, che ha la delega come assessore allo Sport, illustrando nella mattinata di oggi, giovedì 22 aprile, il bando per il sostegno alle attività sportive sul territorio regionale.

Complessivamente la Regione Toscana mette a disposizione 1 milione 861 mila euro suddiviso in questo modo:
1 milione 561 mila euro a favore delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche, degli enti di promozione sportiva, delle federazioni e di tutte le altre associazioni o soggetti privati senza scopo di lucro a vocazione sportiva per la ripartenza delle attività e per la riapertura degli spazi sportivi e per altre spese connesse a favorire la continuità della pratica sportiva e l’organizzazione di eventi o manifestazioni;
100 mila euro per gli enti pubblici al fine di favorire la continuità della pratica sportiva e l’organizzazione di eventi o manifestazioni;
200 mila euro alle associazioni e alle società sportive che annoverano tra i propri tesserati atleti che potenzialmente prenderanno parte alle Olimpiadi o alle Paralimpiadi di Tokyo 2021.

L’importo del contributo, con esclusione di quelli destinati alle associazioni sportive che annoverano tra le proprie fila atleti che potenzialmente prenderanno parte alle Olimpiadi o alle Paralimpiadi, non potrà essere superiore a 5 mila euro.

In tutti i casi saranno finanziabili le spese dirette sostenute nell’anno 2021.

Ha precisato il Presidente Giani:

Lo sport è un capitolo importante, anche se è rimasto sinceramente indietro in questo periodo di pandemia e di chiusura o sospensione di ogni attività per il Covid-19.

Ma la Regione, con questo atto, dimostra di avere a cuore le sorti dello sport dilettantistico, ricreativo e di base, in Toscana.

Gli interventi e le misure previste dall’avviso, che rappresenta una concreta iniziativa tesa a favorire la ripresa delle attività sportive, dovranno far riferimento ad attività svolte esclusivamente nel territorio regionale della Toscana.

Print Friendly, PDF & Email