Home Territorio ‘From Caserta’: il Festival della territorialità

‘From Caserta’: il Festival della territorialità

483
'From Caserta'


Download PDF

Tutti gli appuntamenti in programma dal 31 maggio al 2 giugno ai Giardini Maria Carolina

Riceviamo e pubblichiamo.

Mancano circa venti giorni all’apertura delle porte di ‘From Caserta’, il nuovissimo Festival della territorialità.

‘From’ dal pomeriggio del 31 maggio e per intere giornate del 1° e 2 giugno trasformerà i Giardini Maria Carolina, parco di 9.000 mq in prossimità della Reggia di Caserta, in un villaggio esperienziale a cielo aperto.

Diverse le aree che saranno allestite ognuna dedicata ad attività diverse ma tutte riferite a qualsiasi gusto ed età di utenza.

Ci sarà un’area completamente dedicata allo ‘Sport’ con esibizioni, laboratori, corsi ‘primi passi’ e giochi. Un’area dedicata al ‘Game’, ai tornei, ai giochi da tavolo e ai fumetti.

Una vastissima area è poi dedicata a tutto il mondo olistico e si potrà sperimentare un trattamento Shiatsu, Reiki o di riflessologia plantare, praticare il Tai Chi, parlare di alimentazione sana oppure partecipare alle lezioni di yoga o di meditazione.

Ai bimbi e agli adolescenti sono dedicati tantissimi laboratori di lettura, di riciclo, di conoscenza delle emozioni, di consapevolezza corporea, di gioco creativo, di conoscenza delle lingue straniere, di disegno.

‘From’ ospiterà, inoltre, la fiera del disco e del vinile in un’area ombreggiata dove si potranno ascoltare vinili, comprarli, scambiarli, o semplicemente divertirsi a vedere le migliaia di copertine proposte. Oltre al collezionismo ci saranno anche tantissimi artigiani e creativi ad esporre le proprie creazioni.

Per gli amanti del buon cibo, dell’enologia, della birra artigianale, ci sarà l’area CeGusto, che proporrà la propria carovana di food truck, ristoranti su ruote, per garantire una vasta proposta di prelibatezze in versione street food dal pranzo alla cena.

Nessuno sarà escluso da ‘From’. Un’area nel verde sarà dedicata agli amici a quattro zampe, dove potranno partecipare a laboratori, o semplicemente passeggiare con il proprio umano in luoghi a loro dedicati.

Al tramonto ‘From’ si trasformerà in un circo a cielo aperto. Spettacoli di giocolieri e circensi trasporteranno grandi e piccini in un sogno ad occhi aperti.

L’area ‘Show’ con i dj set in vinile preparerà l’atmosfera giusta per i concerti serali. Artisti come Luca Rossi, La Maschera, ‘O Zulù’ dei 99 Posse, Tharumbò e la sua arte bottara terranno concerti per le migliaia di visitatori attesi.

Tommaso Zottolo, uno degli organizzatori di ‘From’, dice:

Stiamo organizzando un festival mai visto in città.

Sono certo che oltre a essere un motivo di vanto per Caserta aiuterà a veicolare migliaia di visitatori nei percorsi da noi organizzati con gruppi di biker casertani anche in tanti luoghi della città, come ad esempio il Circolo Nazionale, il centro storico e i borghi come San Leucio e Casertavecchia, dove saranno ad attenderli eventi organizzati da Pro Loco e Privati.

Armando Rispoli, ideatore e direttore artistico di ‘From Caserta’ ha utilizzato queste parole per descrivere il perché di un festival così esperienziale:

Abbiamo assolutamente bisogno di reinventare nuovi spazi e un nuovo modo di stare insieme: ci sono delle emergenze riguardo all’emarginazione, alla povertà culturale, alla conoscenza di sé, alla consapevolezza delle proprie emozioni e di quelle degli altri, che stanno creando non pochi danni alla società e mettono a dura prova il nostro domani.

I nostri giovani, i futuri adulti, sono quelli che più stanno subendo questo annichilimento e noi attuali adulti non possiamo rimanere inermi. Dobbiamo creare contenitori e contenuti alternativi.

È per questo che un festival come From vuole ricordare la possibilità di divertirsi utilizzando modalità costruttive di socializzazione e inoltre intende diventare un promemoria di quante realtà sul nostro territorio, quotidianamente, lavorano con passione ed entusiasmo per dare alternative.

Vogliamo ringraziare le vere protagoniste di questo evento, ossia le decine di associazioni e le istituzioni casertane che animeranno per tre giorni dalla mattina alla sera ‘From Caserta’.

Questi i nomi: Esse Rete Associativa, Liceo artistico di San Leucio, Caserta in Bici, Dinamika Outdoor, Esse Rete Associativa, Hermes Roller , La Tana dei Goblin, Fallout N Fun, Elysium, Alice Odv, Matti da Giocare, Starwars Cosplayers The dark side of Naples, Comix Factory, Centro yoga Arnia, Aura Angeli, Università Popolare Shen Shiatsu Do, Yoga Raw, Plus21, Labis, Libreria Che Storia, Caserta Film Lab, L’isola di Arturo, La Mansarda Teatro, Zetesis, Omniarte Caserta, Comitato Città Viva, Centro Sociale Ex Canapificio, Comitato Parco Aranci, Movimento migranti e rifugiati, Ciccio Bike, Los Quijotes de la fuente viva, Acli, Fias, Non Solo Sipario, Matrioska Lab, Aipd Caserta, Comitato Villa Giaquinto, Bogy Factory, Earthwork Sound System, Asd Vulcane Centro Cinofilo, Giocagnolandia, Swing Fever, Balfolk, Ondawebtv #lenotizieinpositivo, Favole seriche, Teniamoci per Mano Onlus con Melina Cortese, AutArt Aps, Silvia’s Place, Fias, Open Caserta, Zetesis, le Pro Loco di Casertavecchia, San Leucio e Vaccheria, Genovese Managment, Club 33 Giri e gli amici di Atella Sound Circus, festival gemellati che si terranno poche settimane dopo ‘From’, e Nuova Editoria Organizzata.

‘From Caserta’ cercherà di essere attento al tema dell’ecologia, del riciclo, attraverso laboratori di riutilizzo per sviluppare la sensibilità dei più piccoli, l’organizzazione di una strategica raccolta differenziata all’interno del Parco e la produzione di bicchieri da festival riutilizzabili, in contrasto ad “usa e getta”, da parte di partner preziosi come Gruppo La California e D’Alterio Group, sponsor sensibili al tema dell’ecologia.

E, conclude Zottolo:

Un grazie al Comune di Caserta e a Confcommercio che da anni ci danno la loro fiducia e ci spronano a continuare a progettare momenti di qualità come questo per la nostra cittadinanza.

Per l’intera manifestazione è stato richiesto il patrocinio morale al Comune di Caserta.

L’ingresso al parco sarà gratuito dalle 11:00 alle 18:00 per permettere alla cittadinanza e alle migliaia di turisti di godere liberamente dei giardini e del fitto programma del festival. Alla sera, con l’aumentare degli spettacoli, il costo di ingresso diventerà di 3 €.

I biglietti saranno acquistabili dai canali online come ETES, TicketOne o Go2 oppure direttamente al botteghino del festival.

Tutte le attività di From, fuori e dentro il Parco Maria Carolina saranno visualizzabili e prenotabili al sito www.fromcaserta.it.

Print Friendly, PDF & Email