Home Lombardia Regione Lombardia Consiglio regionale Lombardia commemorerà vittime del Mottarone

Consiglio regionale Lombardia commemorerà vittime del Mottarone

601
Consiglio regionale della Lombardia


Download PDF

All’inizio della seduta l’intervento del Presidente Fermi: seguirà minuto di silenzio

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Domani, 25 maggio, la seduta del Consiglio regionale si aprirà alle ore 10:00 con la commemorazione dell’incidente della funivia del Mottarone: dopo l’intervento del Presidente Alessandro Fermi, l’Assemblea lombarda dedicherà un minuto di silenzio alle vittime della tragedia. Dei 14 morti, 10 risiedevano in Lombardia.
I lavori avranno quindi inizio con la discussione del progetto di legge, relatrice la Presidente della Commissione Affari istituzionali Alessandra Cappellari, Lega che introduce una serie di modifiche della legge vigente in materia di “norme sull’iniziativa popolare per la formazione di leggi e altri atti della Regione”.

Previsto anche l’esame di una proposta di Risoluzione, relatore Francesco Ghiroldi, Lega, sulla modalità di raccolta delle firme per la presentazione di progetti di legge di iniziativa popolare attraverso l’utilizzo di una apposita piattaforma telematica.

Seguirà l’esame del nuovo Piano Cave della provincia di Mantova, relatrice Francesca Ceruti, Lega. Il provvedimento individua i giacimenti sfruttabili, gli ambiti estrattivi, compresi quelli in aree protette, identifica i bacini territoriali di produzione e la riserva di materiali inerti da sfruttare esclusivamente la realizzazione di opere pubbliche.

Il Piano, inoltre, identifica anche le cave cessate da sottoporre a recupero ambientale. Nel provvedimento i siti individuati sono localizzati a Medole, Cavriana, Goito, Marmirolo, Roverbella Sud e Roverbella Nord, Volta Mantovana, Canneto sull’Oglio, Casalromano, Gonzaga, Motteggiana, Serravalle a Po, Marcaria e San Martino dell’Argine.
Prevista, infine, la designazione di un componente nella Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti.

Print Friendly, PDF & Email