Home Politica Consiglio Nazionale per la Cooperazione: nominati i membri

Consiglio Nazionale per la Cooperazione: nominati i membri

808


Download PDF

Designati e nominati i membri del Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo

Otto mesi dopo l’entrata in vigore della riforma è stato completato il processo di designazione e nomina dei componenti del Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo previsto dall’articolo 16 della legge n. 125/2014.

Recentemente il MAECI ha pubblicato il Decreto di nomina dei membri di sua competenza e l’elenco completo che comprende anche i membri designati da altri enti. Si tratta di 48 membri effettivi e 48 supplenti.

I membri di cui alle lettere o), p) e q) del Decreto costitutivo del Consiglio vengono nominati per un triennio con decreto del Ministro che può, in ogni momento con proprio decreto, revocare la nomina di uno o più componenti. Nella scelta dei membri si è ovviamente tenuto conto della loro rappresentatività ed esperienza.

Le scelte della Farnesina:
o) dodici rappresentanti delle organizzazioni della Società Civile e degli altri soggetti senza finalità di lucro di cui all’art. 26 della legge, attivi nella cooperazione allo sviluppo, scelti in ragione della pluriennale e riconosciuta esperienza, tra cui: Imprese Cooperative e Sociali. Organizzazioni e Associazioni di immigrati. Organizzazioni della Finanza etica. Organizzazioni Sindacali;

p) sei rappresentanti dei soggetti aventi finalità di lucro, di cui all’art. 27 della legge, scelti in ragione della loro rappresentatività ed esperienza;

q) fino a tre rappresentanti di altri soggetti attivi nella cooperazione allo sviluppo.

DM Nomina membri Consiglio Nazionale Cooperazione allo Sviluppo

Designazione membri Consiglio Nazionale della Cooperazione allo Sviluppo

Print Friendly, PDF & Email
Vincenzo Marino Cerrato

Autore Vincenzo Marino Cerrato

Vincenzo Marino Cerrato, giornalista pubblicista, avvocato, esperto di politica.