Home Campania Regione Campania Consiglio Campania: diritto oblio oncologico e autoimprenditorialità

Consiglio Campania: diritto oblio oncologico e autoimprenditorialità

544
Consiglio regionale della Campania


Download PDF

Osservato un minuto di silenzio per ricordare il magistrato Giovanni Falcone

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Campania.

Il Consiglio regionale della Campania, presieduto da Gennaro Oliviero, su proposta della Consigliera Vittoria Lettieri, De Luca Presidente, ha osservato un minuto di silenzio per ricordare il magistrato Giovanni Falcone, in occasione del trentunesimo anniversario della strage di Capaci e tutte le vittime della camorra.
Nel passare all’esame dei provvedimenti iscritti all’Ordine del giorno, il Consiglio ha approvato le seguenti Mozioni:

– ‘Riconoscimento del diritto all’oblio oncologico. Parità di trattamento delle persone che sono state affette da patologie oncologiche’ ad iniziativa del capogruppo di Italia Viva Tommaso Pellegrino e del Presidente della Commissione Regionale Sanità Vincenzo Alaia, IV, per riconoscere il diritto all’oblio oncologico per i pazienti guariti per porre fine alle attuali non discriminazioni, ad esempio, nell’accesso all’adozione di minori e a servizi bancari e assicurativi, una materia che necessita di una legge nazionale.

Ha aggiunto il Consigliere Michele Cammarano, M5S:

La mozione è totalmente condivisibile e riguarda anche altre patologie.

Sarei onorato se la mia Regione facesse per prima un avanzamento di civiltà in questo settore.

La mozione è stata approvata all’unanimità.

‘Azioni di sostegno all’autoimprenditorialità dei lavoratori delle aziende in crisi (Workers buyout)’ ad iniziativa della Vice Presidente Valeria Ciarambino e finalizzata ad introdurre la ‘Workers buyout’ ovvero una pratica di politica attiva per il lavoro che prevede la costituzione di cooperative di dipendenti finalizzate a rilevare e dare nuova vita ad imprese in crisi attraverso l’istituzione di un fondo di rotazione per finanziare progetti presentati da cooperative costituite da lavoratori licenziati, cassintegrati o dipendenti di aziende in crisi o sottoposte a procedure concorsuali.

Sul tema sono intervenuti l’Assessore regionale al lavoro Antonio Marchiello che ha evidenziato:

È un progetto interessante che pone un cambio di modello culturale, sul quale la Giunta regionale si è già attivata, per affrontare le crisi aziendali

la Consigliera Bruna Fiola, PD, per evidenziare che

il procedimento è già messo in atto dalla Giunta

e il Vice Presidente della Giunta Fulvio Bonavitacola, che ha invitato a fare menzione del lavoro già svolto dalla Giunta nel settore.

La mozione sul ‘Distacco dai tetti di spesa della diagnostica urgente come PET, TAC, etc. per i malati oncologici e per i malati di altre patologie gravi’ ad iniziativa della Consigliera Maria Muscarà, gruppo misto, affinché, per i malati oncologici, l’impegnativa per la diagnostica urgente, come TAC e PET, venga compilata e rilasciata direttamente dall’oncologo o dallo specialista e che la Regione debba garantire l’erogabilità da parte della struttura convenzionata indipendentemente dai tetti di spesa previsti dalla Delibera 599/21 parzialmente modificata con delibera 215/22, è stata respinta a maggioranza.

Ha detto Muscarà:

Nella nostra regione non si accede agli esami fondamentali per i malati oncologici, è necessario fuggire fuori regione, questo è un problema enorme.

Sul tema sono intervenuti la Consigliera Bruna Fiola, PD, che ha ricordato:

I risultati che si stanno raggiungendo con il lavoro che si sta svolgendo attraverso il tavolo di confronto istituito presso la Commissione

l’Assessore regionale al bilancio Ettore Cinque che ha evidenziato:

Ad oggi tutti gli oncologi che operano presso le strutture pubbliche prescrivono le indagini necessarie attraverso la piattaforma Soresa e stiamo estendendo tale modalità anche ad altri ambiti.

Questo procedimento sarà completato con l’ingresso del privato accreditato nel sistema di prenotazione unico regionale, quindi, il sistema è ormai quasi a pieno regime

il Consigliere Luigi Abbate, Partito Socialista Italiano – Campania Libera – Noi di Centro – Noi Campani, che, anche da medico di base, ha sottolineato:

L’andamento della piattaforma attraverso il sistema GOM sta dando buoni frutti ed occorre, dunque, implementarlo

la Vice presidente Valeria Ciarambino, che ha concluso:

Questo Consiglio ha conquistato importanti risultati in materia come con la mozione a mia firma con la quale si impegnava la Giunta a potenziare la rete dell’offerta pubblica

il capogruppo di Italia Viva Tommaso Pellegrino per il quale

La rete oncologica della Campania è una delle migliori in Italia grazie al lavoro straordinario di tanti colleghi oncologi, stiamo lavorando per correggere alcune criticità come quelli delle cure domiciliari e del registro dei tumori;

la consigliera Bruna Fiola, PD, ha ricordato:

le azioni individuate dalla mozione sono state già intraprese dalla Giunta.

Per quanto riguarda proposte di legge iscritte all’ordine del giorno, su proposta del Presidente della Commissione Bilancio Francesco Picarone, PD, al fine di dotarla di adeguata copertura finanziaria, il ‘Riconoscimento e promozione degli ecomusei della Campania’ ad iniziativa della Vice Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Valeria Ciarambino, è stata rinviata in Commissione.

Anche la proposta di legge ‘Istituzione Agenzia Regionale per le politiche attive del lavoro della Campania – ARPAL Campania’, ad iniziativa del capogruppo della Lega, Severino Nappi, e dei consiglieri Attilio Pierro e Gianpiero Zinzi, oggi deputato della Repubblica Italiana, è stata rinviata in Commissione Bilancio.

Ha detto Nappi:

Avere un organismo regionale, in Campania dove la principale problematica è quella della disoccupazione, che sia interfaccia di quello nazionale, è fondamentale.

Siamo, dunque, disponibili a riturare il provvedimento ma solo se la maggioranza assume formalmente l’impegno a discuterla in Commissione.

Richiesta di disponibilità prontamente raccolta dal Presidente della Commissione Regionale Lavoro, Giovanni Mensorio, che ne ha annunciato una rapida calendarizzazione.

Altresì, raccogliendo l’invito della maggioranza, il capogruppo della Lega ha ritirato, affinché venga discussa nella Commissione di merito, la proposta di legge ‘Istituzione organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento (O.C.C.)’.

Infine, sulla proposta di legge ‘Norme per il recupero abitativo di sottotetti esistenti’, è intervenuto il Presidente della Commissione Regionale Urbanistica Luca Cascone ricordando che la norma sarebbe incostituzionale e alcuni aspetti potrebbero essere inseriti in una proposta di legge più ampia in materia urbanistica, un’apertura che Nappi ha accolto positivamente ritirandola.

Sul tema è intervenuto anche l’Assessore regionale all’urbanistica Bruno Discepolo che ha aggiunto:

Stiamo lavorando per aggiornare il testo organico di legge urbanistica sul quale abbiamo lavorato con l’auspicio che si possa pervenire alla approvazione di una legge.

Print Friendly, PDF & Email