Home Lombardia Regione Lombardia Commissione Sanità Lombardia visita Pancreas Center IRCCS San Raffaele

Commissione Sanità Lombardia visita Pancreas Center IRCCS San Raffaele

561


Download PDF

Monti: ‘Una Risoluzione per individuare in Lombardia le Pancreas Unit’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Predisporre quanto prima una Risoluzione per sollecitare la Giunta regionale ad avviare un percorso per l’individuazione a livello regionale di Pancreas Unit, centri ad alto volume in grado – alla stregua di quanto avviene con le Breast Unit – di coordinare le cure per il tumore del pancreas.

Questo l’impegno annunciato oggi, 22 gennaio, dal Presidente della Commissione consiliare Sanità Emanuele Monti, Lega, al termine della visita al Pancreas Translational & Clinical Research Center dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano.

Orientamento condiviso anche dal Vicepresidente del Consiglio regionale Carlo Borghetti, PD, e da Riccardo Pase, Lega, Franco Lucente, FdI, e Patrizia Baffi del gruppo Misto, componenti la delegazione consiliare che ha incontrato medici e dirigenti del San Raffaele.

Ha dichiarato il Presidente Emanuele Monti:

La visita di questa mattina ha fornito, grazie alle dettagliate relazioni del team multidisciplinare dei professionisti del Pancreas Center del San Raffaele, un quadro molto chiaro sull’emergenza rappresentata dal tumore al pancreas, una malattia di cui non sono ancora del tutto note le cause, poco finanziata nella ricerca e spesso curata in modo inadeguato.

Sulla base delle evidenze scientifiche mostrateci oggi occorre che Regione Lombardia, una volta in più, si ponga all’avanguardia nella riorganizzazione dei centri di cura, nella ricerca clinica applicata, nella prevenzione e nella diagnosi precoce.

Parole condivise anche dal Vicepresidente del Consiglio regionale Carlo Borghetti, che ha rimarcato la necessità di revisione del modello organizzativo.

Ha sottolineato il Vicepresidente Borghetti:

Per la prima volta è stato acceso un faro sull’importanza dell’organizzazione sanitaria nella cura oncologica. Una cattiva organizzazione, oltre a non portare cure adeguate al paziente, genera anche uno spreco di risorse.

Per questo è importante che i criteri per decidere il budget sanitario considerino non tanto la complessità delle strutture di cura, ma la loro efficacia, valutando anche gli indicatori di esito.

L’urgenza e le necessità di procedere alla centralizzazione delle cure in strutture ad alta complessità è stato il “fil rouge” degli interventi dei professionisti del Centro Pancreas del San Raffaele, che hanno illustrato le attività della struttura.

Un Centro ad alto volume – nel 2019 sono stati eseguiti 327 interventi di resezione pancreatica e quasi 2000 procedure endoscopiche bilio-pancreatiche – e ad alta intensità di cura per trattare il tumore del pancreas, che si avvale della collaborazione di una equipe multidisciplinare con competenze specifiche in patologie pancreatiche: chirurghi, oncologi, gastroenterologi, endoscopisti, radiologi, radioterapisti, anestesisti, anatomopatologi, diabetologi, terapisti del dolore, nutrizionisti e psicologi.

Ha spiegato il professor Falconi, primario dell’Unità di Chirurgia del Pancreas, nonché direttore del Pancreas Translational & Clinical Research Center dell’IRCCS:

Sebbene l’intervento chirurgico svolga un ruolo chiave nel percorso terapeutico del tumore al pancreas, se effettuato in un ospedale non adeguato può risultare dannoso.

Prediligere i centri ad alta specializzazione, che trattano un grande numero di pazienti, non è solo importante per ridurre il rischio di errori e di complicanze postoperatorie, ma anche perché una maggiore esperienza permette di capire come e quando intervenire chirurgicamente.

All’incontro hanno partecipato anche l’ingegnere Elena Bottinelli, Amministratore Delegato IRCCS Ospedale San Raffaele, il dottor Alberto Ambrosio, Direttore Sanitario d’Azienda IRCCS Ospedale San Raffaele e il professor Giuseppe Banfi, Direttore Generale della Fondazione Centro San Raffaele.

Dati scientifici e stato delle cure in Italia e in Europa sono stati illustrati dai responsabili delle Unità del Pancreas Center dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, tra cui il professor Paolo Giorgio Arcidiacono, primario di Gastroenterologia ed Endoscopia Bilio Pancreatica, dal dottor Gabriele Capurso, responsabile della ricerca clinica dell’Unità di Endoscopia Bilio-Pancreatica, dal professor Claudio Doglioni, primario dell’Unità di Anatomia Patologica, dal dottor Giampaolo Balzano, responsabile unità funzionale dell’Unità Operativa di Chirurgia del Pancreas e dal professor Stefano Cascinu, primario dell’Unità di Oncologia Medica.

Print Friendly, PDF & Email