Home Lazio Regione Lazio Baldassarre: valorizzazione Abbazia Fossanova e luoghi di San Tommaso

Baldassarre: valorizzazione Abbazia Fossanova e luoghi di San Tommaso

245
Abbazia di Fossanova


Download PDF

L’Assessore: ‘Luoghi e ricorrenze che daranno lustro a questi comuni e a questi patrimoni di arte, sapere e fede’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Lazio.

La Giunta della Regione Lazio presieduta da Francesco Rocca, su proposta di Simona Baldassarre, Assessore alla Cultura, alle Pari Opportunità, alle Politiche giovanili e della Famiglia della Regione Lazio, ha approvato la delibera destinata alla ‘Valorizzazione dell’Abbazia, del Borgo e del Museo medioevale di Fossanova e dei Luoghi della Cultura Tomistici di Priverno e di Maenza in occasione delle ricorrenze pluricentenarie della canonizzazione, della morte e della nascita di San Tommaso d’Aquino‘.

L’Assessore Baldassarre ha dichiarato:

La civiltà occidentale è intimamente informata ai valori umanistici del cristianesimo e a quei principi di razionalità e di concordanza fra fede e ragione propri del pensiero elaborato da San Tommaso d’Aquino.

Sono innegabili l’influenza e il contributo dati dal suo pensiero allo sviluppo socio economico del continente.

Per questo, celebrare la memoria di Tommaso e valorizzare i luoghi della sua vita, della sua preghiera e della sua riflessione è importantissimo per il Lazio e per l’intera Europa.

In questa direzione, va l’accordo oggi approvato per la valorizzazione dell’Abbazia, del borgo e del Museo medioevale di Fossanova e dei luoghi della cultura tomistici di Priverno e di Maenza, in occasione delle ricorrenze pluricentenarie della canonizzazione, della morte e della nascita di San Tommaso d’Aquino.

Si tratta di luoghi e ricorrenze che daranno lustro a questi comuni e a questi patrimoni di arte, sapere e fede, attirando pellegrini e turisti, e sostenendo l’economia della nostra Regione.

Una Regione sempre più al centro dell’Europa, come dimostra il fil rouge fra il nostro territorio e l’identità europea.

Con la delibera, la Regione aderisce a un accordo fra le parti con la Direzione regionale Musei Lazio, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Frosinone e Latina, il Comune di Priverno e la Diocesi di Latina – Terracina – Sezze – Priverno, per valorizzare questi luoghi, attraverso la costituzione di reti o nella messa a disposizione di competenze tecniche e risorse finanziarie.

Print Friendly, PDF & Email