Home Molise Campobasso Associazione Amici della Musica, al via Stagione Concertistica 2023-24

Associazione Amici della Musica, al via Stagione Concertistica 2023-24

1356
Orchestra Sinfonica del Friuli-Venezia Giulia


Download PDF

Appuntamento il 14 ottobre al Teatro Savoia con l’Orchestra Sinfonica del Friuli-Venezia Giulia

Riceviamo e pubblichiamo.

Sabato 14 ottobre, alle ore 18:30, partirà la Stagione Concertistica 2023-24, organizzata dall’Associazione Amici della Musica, attraverso il Direttore artistico Antonella De Angelis, con il sostegno del Comune di Campobasso, della Regione Molise e della Fondazione Molise Cultura.

Al Teatro Savoia, nel primo concerto stagionale, si esibirà l’Orchestra Sinfonica del Friuli-Venezia Giulia, diretta da Paolo Paroni, che eseguirà la terza sinfonia, l’Eroica, di Beethoven e accompagnerà l’eccellente solista al pianoforte Gabriele Strata, nello splendido concerto di Čajkovskij.

Il concerto è realizzato nell’ambito del progetto ‘Circolazione musicale in Italia’, promosso dal CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica.

FVG Orchestra

è la compagine sinfonica nata nel 2019 per volere della Regione Friuli Venezia Giulia, al fine di raccogliere l’eredità musicale di diverse realtà di una zona di confine ricca di tradizioni musicali.

Nel 2022 è stata riconosciuta dal Ministero della Cultura come ICO di cui all’art. 19, comma 3. Fin dalla sua fondazione, l’orchestra contribuisce attivamente alla diffusione della musica classica e alla valorizzazione della creatività emergente in ambito locale e nazionale.

Tiene concerti presso i maggiori teatri della Regione: il Teatro Rossetti di Trieste, il Teatro Nuovo Giovanni da Udine, il Teatro Verdi di Pordenone, il Teatro Verdi di Gorizia, ma anche capillarmente nei teatri e sale del territorio. Pur in un periodo non favorevole per i progetti internazionali, ha tenuto concerti in Ungheria, Slovenia, Austria, Serbia e Repubblica Ceca.

Collabora continuativamente con i maggiori concorsi della regione – Piano FVG, Piccolo Violino Magico, Concorso Internazionale Città di Porcia, Concorso Internazionale per Clarinetto Città di Carlino, Concorso Musicale Internazionale Città di Palmanova – e rinomati festival come Mittelfest, Risonanze, Carniarmonie, Festival Internazionale dell’Operetta di Trieste, Festival Internazionale di Musica Sacra di Pordenone, Emilia-Romagna Festival.

Ha ospitato solisti del calibro di: Mario Brunello, Massimo Quarta, Alexander Gadjiev, Alexander Lonquich, Andrea Lucchesini, Alessandro Taverna, Federico Colli, Trio di Parma, Alexey Botvinov, Stefan Milenkovich, Janoska Ensemble, Denis Kozhukhin, Steven Isserlis, Claudio Bohórquez, Maxim Rubtsov, Andrey Baranov, Mario Stefano Pietrodarchi, Erica Piccotti, Adriano Del Sal, Sonia Prina, Massimo Mercelli, Daniela Barcellona, Claudia Mavilia, Annamaria Dell’Oste, Piano Duo Silver/Garburg, Alessandro Quarta, Elia Cecino, Alice, Simone Cristicchi.

Nel corso della sua attività la FVG Orchestra è stata diretta da Paolo Paroni, Nicola Piovani, Florian Krumpöck, Vinzenz Praxmarer, Nir Kabaretti, Grigor Palikarov, Giancarlo De Lorenzo, Vito Clemente, Giulio Arnofi, Michael Lessky, Sergey Smbatyan, Stephan Zilias, Dmitry Yablonsky, Daniel Raiskin, Massimiliano Caldi, Andrea Gasperin, Marco Titotto, Romolo Gessi, Gianna Fratta, Carlo Guaitoli.

Il ruolo di Direttore ospite principale è affidato al M° Paolo Paroni, già direttore ospite principale presso l’Orchestra del New York City Ballet e ospite di moltissime istituzioni sinfoniche in Italia e all’estero.

Gabriele Strata

Si sta imponendo nel panorama musicale come uno dei pianisti emergenti della sua generazione. Nel 2018 si è aggiudicato il primo premio unanime alla XXXV edizione del prestigioso Premio Venezia, in occasione del quale riceve la Targa del Presidente della Repubblica e la Medaglia della Presidenza del Senato. Nel 2021 il comitato scientifico della Fondazione Teatro la Fenice gli conferisce lo storico premio ‘Una vita nella musica, giovani’.

Riconosciuto come ‘Un talento dalla sensibilità straordinaria e dalla tecnica perfetta’ (Il Sole 24 Ore), si esibisce con regolarità in palcoscenici prestigiosi in Italia e all’estero, in recital o in concerto con importanti orchestre quali la Deutsches Symphonie-Orchester Berlin alla Berliner Philharmonie, al Barbican Centre e alla Cadogan Hall di Londra, al Teatro la Fenice di Venezia con l’Orchestra del Teatro La Fenice, alla St. David’s Hall di Cardiff con la Cardiff Philharmonic Orchestra, al National Centre for Performing Arts di Mumbai con la Chamber Orchestra of India.

Con un repertorio che spazia dal Barocco alla musica contemporanea, ha tenuto recital in alcune delle sale da concerto più importanti d’Europa, fra cui la Royal Concertgebouw di Amsterdam, Sala Puccini a Milano, Sala Cecilia Meireles a Rio de Janeiro, la Laeiszhalle di Amburgo per lo Steinway International Piano Festival, la Philharmonic Hall di Bratislava, la Wigmore Hall di Londra con un recital definito ‘Di una creatività perfetta’ (Crepuscular Musings).

Sue esecuzioni sono frequentemente trasmesse su Rai Radio 3 e Sky Classica HD. In formazione cameristica si esibisce in importanti sale, fra le altre Wigmore Hall e Milton Court Concert Hall di Londra e il Lincoln Center di New York per la Chamber Music Society, ed ha eseguito in anteprima opere del candidato all’Oscar Thomas Newman e della finalista al Premio Pulitzer Kate Soper.

A 19 anni Gabriele Strata consegue il diploma di Master of Music e a 21 quello di Master of Musical Arts presso la prestigiosa Yale University sotto la guida del M° Boris Berman. Nel 2022 completa l’Artist Diploma alla Guildhall School of Music con il M° Ronan O’Hora, dove rimane come junior fellow e nel 2023 consegue il Diploma di Perfezionamento Pianistico all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma con lode e menzione speciale, sotto la guida del M° Benedetto Lupo.

Paolo Paroni

Già Direttore Ospite Principale del New York City Ballet dal 2014, ha lavorato presso orchestre e teatri lirici di rilevanza internazionale quali l’Orchestra Filarmonica Slovena di Lubiana, l’Orchestra Filarmonica di Zagabria, l’Orchestra Sinfonica della Radio Nazionale Bulgara di Sofia, l’orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, Teatro Massimo Bellini di Catania, Teatro Verdi di Trieste, l’orchestra barocca Capella Savaria, la Pannon Philharmonic, l’Orchestra e Coro della Radiotelevisione Croata di Zagabria, la Sofia Festival Orchestra, la Big Band e Coro della Radio Nazionale Bulgara.

È appassionato cultore di prassi esecutive storiche e, nel contempo, convinto sostenitore e promotore di nuova musica. Stimato per la sua programmazione originale e l’abbattimento delle barriere tra diversi generi, ha collaborato con artisti internazionali di ogni estrazione stilistica e culturale. Tra i suoi maestri sono da annoverare Gilberto Serembe e Uroš Lajovic.

Biglietti ingresso

intero €16.00 – ridotto €8.00

Print Friendly, PDF & Email