Home Territorio 48mila visitatori al Polo del ‘900 nel 2022

48mila visitatori al Polo del ‘900 nel 2022

763
Polo del '900


Download PDF

Successo di pubblico per il centro culturale torinese

Riceviamo e pubblichiamo.

Raddoppiano i visitatori al Polo del ‘900 di Torino con 48.200 presenze nel 2022, 24.500 nel 2021.

I 7.000 visitatori in novembre sono il dato più alto dall’inizio della pandemia e mostra un trend positivo di “normalizzazione” della partecipazione culturale del pubblico.

Novembre è stato un mese positivo anche per le mostre temporanee: 2.500 visitatori ha avuto la mostra interattiva ‘Nel nostro piatto’ promossa dalla Fondazione Vera Nocentini e rivolta soprattutto a studenti dai 6 ai 18 anni, a cui si è aggiunta la mostra collettiva ‘Every food is a landscape’ promossa da BJCEM che ha portato al Polo 16 artisti internazionali.

Le presenze maggiori si sono registrate agli eventi: 19.100 nel 2022 e 10.000 nel 2021. Nonostante una diminuzione del 50% del numero degli eventi, il pubblico risulta aumentato del 90%, dato che segna la strada della programmazione 2023 del Polo nell’ottica di concentrare temi e risorse.

In crescita anche le presenze in Sala lettura e per i servizi di consultazione per un totale di 17.100 utenti, 8.000 nel 2021, di cui il 90% è under 35.

Non solo presenze fisiche ma anche virtuali. I kit didattici continuano a essere uno strumento utilizzato da insegnanti e studenti, 850 download nel 2022 e 600 nel 2021.

Anche i podcast trovano il gradimento del pubblico: la serie ‘Populismi’, realizzata da Chora Media e promossa dalla Fondazione Nocentini e dall’Istituto Salvemini, ha contato 16.970 download su Spreaker, dalla pubblicazione dei tre episodi il 20/09 al 21/12/2022.

Boom anche per 9CentRo, portale degli archivi digitali del Polo, che vede aumentare gli utenti del 230%, 56.000 nel 2022 e 17.000 nel 2021.

Con la donazione dell’Archivio Ezio Bosso e l’Archivio Leone Ginzburg continuano a crescere i patrimoni presenti al Polo.

Tra le novità 2022: la riapertura di Sala Voltoni e il riallestimento green del cortile per accogliere postazioni studio e eventi all’aperto e un nuovo spazio espositivo in Sala lettura di palazzo San Daniele dedicato al materiale d’archivio.

Print Friendly, PDF & Email