Home Territorio Estero Yemen: governo, Houthi mina possibilità di stabilire la pace

Yemen: governo, Houthi mina possibilità di stabilire la pace

224


Download PDF

Il Primo Ministro yemenita invita le Nazioni Unite e la comunità internazionale a fare pressione sulla milizia Houthi affinché attui quanto concordato

Il Primo Ministro yemenita, Maeen Abdul-Malik, ha dichiarato che la milizia Houthi continua a minare le possibilità di pace in Yemen, commettendo violazioni della tregua delle Nazioni Unite e rifiutandosi di attuare le sue disposizioni sugli aspetti umanitari, primo dei quali è revocare l’assedio imposto a Taiz.

Secondo l’agenzia di stampa ufficiale yemenita, Saba, ciò è avvenuto durante una conversazione telefonica con l’inviato speciale degli Stati Uniti in Yemen, Tim Lenderking, che ha discusso degli sforzi internazionali e internazionali a sostegno della pace nel Paese.

Mueen Abdul-Malik ha ribadito la volontà del suo governo di rispettare la tregua delle Nazioni Unite e di adempiere ai suoi obblighi ai sensi di essa e ha invitato le Nazioni Unite e la comunità internazionale a fare pressione sulla milizia Houthi per attuare quanto concordato.

Il Primo Ministro yemenita ha anche sottolineato la volontà del governo di rendere la tregua un successo e qualsiasi sforzo che possa alleviare la sofferenza umana e raggiungere una soluzione politica globale in conformità con i termini di riferimento per la soluzione concordata.

A sua volta, l’inviato statunitense in Yemen ha ribadito il sostegno del suo Paese agli sforzi del governo per attuare le riforme e la stabilità economica.

Print Friendly, PDF & Email

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.