Home Territorio XXV Edizione del Premio Sorace, serata finale

XXV Edizione del Premio Sorace, serata finale

844


Download PDF

Vincitore il corto ‘Sul gommone’ di Mirko Di Martino. Menzioni speciali per ‘Binari’ di Fabio Pisano e ‘Madison Square Garden’ di Cristian Izzo

Il 30 maggio, ore 18:30, presso il Nuovo Teatro Sancarluccio, via San Pasquale a Chiaia n. 49, Napoli, ha avuto luogo la Serata di Premiazione della XXV Edizione del Premio Sorace organizzato dal Lions Club Napoli Virgiliano con il sostegno del Distretto Lions 108YA.

Il concorso, bandito nel mese di dicembre nell’ambito delle ‘Sfide per il centenario’ allo scopo di individuare eccellenze giovanili da assumere a modelli di riferimento nel campo professionale, artistico e artigianale, era rivolto a giovani autori teatrali under 40 per la presentazione di copioni dalla durata di massimo 20’ che rispondessero al tema ‘Migranti, Popoli e idee in movimento’.

La giuria, presieduta da Gerardo D’Andrea e composta dai soci Lions, Silvana Cosentino, Maria Beatrice Furlani, Clementina Mangini De Tommasis, Immacolata Parisi, e dai giornalisti Lorenza Iuliano e Pietro Riccio, ha decretato vincitore del primo premio, consistente in contributo di € 2.500, il corto ‘Sul gommone’ di Mirko Di Martino.

Sono stati, inoltre, attribuiti due riconoscimenti speciali, consistenti ognuno di un contributo pari ad € 300,00, ai corti ‘Binari’, di Fabio Pisano, e ‘Madison Square Garden’, di Cristian Izzo.

A presentare la serata, il regista Gerardo D’Andrea.

Illustri interventi del presidente dei Lions, Fabio Tamburro e del Direttore Internazionale, Gabriele Sabatosanti, appositamente venuto da Genova. Organizzatrice del premio la dott.ssa Clementina Mangini De Tommasis.

Dopo i saluti di rito, secondo il cerimoniale del Lions, è salito sul palco Fabio Pisano che, in pochi minuti, ha sintetizzato il suo corto. Prima della consegna del premio in denaro e della targa, Gerardo D’Andrea ha dato lettura della motivazione del riconoscimento speciale:

Testo toccante, che affronta con grande delicatezza tematiche complesse, raggiungendo anche momenti di autentica poesia. Profondo e struggente va direttamente al punto, senza troppi giri di parole o ipocrisie.

Successivamente, gli attori Antonella Morea e Roberto Azzurro si sono cimentati, in modo impeccabile ed empatico, nel reading degli stralci più significativi di ‘Binari’.

È stato quindi il turno di Cristian Izzo di ricevere i complimenti degli organizzatori, il premio in denaro e la targa e di fornire una breve sinossi.

La giustificazione del suo premio è stata la seguente:

Testo di buon ritmo, a tratti incalzante, profondamente calato nelle vicende dei nostri giorni. Affronta il problema del terrorismo lanciando un messaggio di speranza fondato sulla sostanziale unicità e coscienza critica degli esseri umani, in un commovente omaggio a Chaplin.

Anche in questo caso la mise en espace degli ottimi Antonella Morea e Roberto Azzurro di alcune parti dello scritto.

La cerimonia di premiazione è terminata con la consegna dei premi al vincitore della XXV edizione del Premio Sorace, Mirko Di Martino e la lettura delle motivazione:

Testo ferocemente critico verso gli estremismi religiosi, delineati in modo decisamente impietoso. Ben costruito dal punto di vista della drammaturgia, fino a scaturire nel finale piacevolmente ironico. Tratta un argomento di scottante attualità, con una narrazione pulita e puntuale.

Si è quindi proceduto alla rappresentazione del corto ‘Sul gommone’, scritto e diretto da Mirko Di Martino. Protagonisti i bravissimi attori Antimo Casertano, Orazio Cerino, Marco Serra. Scene e aiuto regia Angela Grimaldi, costumi Annalisa Ciaramella, scenotecnica Laboratori Flegrei.

Print Friendly, PDF & Email
Lorenza Iuliano

Autore Lorenza Iuliano

Lorenza Iuliano, vicedirettore ExPartibus, giornalista pubblicista, linguista, politologa, web master, esperta di comunicazione e SEO.