Home Cultura Da Vienna a Napoli, la musica e i balli delle Corti Reali

Da Vienna a Napoli, la musica e i balli delle Corti Reali

757


Download PDF

Un tuffo nel passato regale tra sonorità e passi di danza: Maschio Angioino 12 maggio ore 21

Riceviamo e pubblichiamo.

Giovedì 12 maggio, ore 21, il Maschio Angioino di Napoli torna indietro nel tempo con “Da Vienna a Napoli, la musica ed i balli delle Corti Reali” un evento che racconta le sonorità, i colori, lo sfarzo del mondo delle Corti, in particolare di quella borbonica.

Gli antichi splendori reali, la sua musica e le danze in costume d’epoca, per una sera rivivono in un affascinante viaggio nel passato, inserito uno scenario d’eccezione come la corte del Castel Nuovo. Protagonista musicale della serata sarà l’Orchestra Giovanile del Conservatorio Cimarosa di Avellino, che propone un viaggio musicale tra valzer, polke e altre composizioni settecentesche. Immancabile un omaggio al compositore Giovanni Paisiello, a duecento anni dalla sua scomparsa, autore dell’Inno al Re commissionato da Ferdinando I di Borbone e diventato inno nazionale del Regno delle Due Sicilie.

Accanto alla musica anche la danza sarà un’occasione per lasciarsi trasportare nello sfarzo dell’epoca. Viene infatti riproposto un Gran Ballo, ricostruito filologicamente, con coreografie originali e ballerini in costumi d’epoca, dalla Società di Danza Napoli – Scuola di Danza Ottocentesca.

L’evento è inserito nel Maggio dei Monumenti, che il comune di Napoli ha dedicato alla celebrazione della figura di Carlo di Borbone, nel tricentenario della nascita. L’ideazione e realizzazione è a cura di Abbac Aigo Confesercenti, l’associazione che rappresenta i gestori di bed and breakfast e dimore della Campania.

Agostino Ingenito, presidente Abbac Aigo Confesercenti:

Ci è piaciuto proporre in un luogo importante come il Maschio Angioino aspetti importanti dell’epoca reale quali la musica e la danza del mondo delle corti. Abbiamo voluto come protagonisti un’orchestra di giovani e un importante gruppo che studia i balli dell’epoca reale, coerentemente con il tema di quest’edizione del Maggio dei Monumenti. Un evento che è diventato un’occasione di sinergia tra pubblico e privato con il comune obiettivo di promuovere Napoli, seguendo questo innovativo modello che associa soggiorno in città ed eventi legati alla storia ed identità della città.

Il costo del biglietto è di 10 euro L’acquisto sarà possibile all’ingresso del Maschio fino a mezz’ora prima dell’evento.

Per informazioni e prenotazioni Abbac Aigo Confesercenti, via Toledo 148, Napoli
Tel 0815635192 abbac.consulenze@gmail.com

Note
L’Orchestra Giovanile del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino, ideata dai M. Antonio Sinagra, Pietro Calzolari e Patrizia Maggio con l’intento di avviare gli studenti fin dai corsi inferiori alla formazione orchestrale, in pochi anni di attività formativa ha contribuito in maniera determinante alla vita musicale dell’Istituto e della città.
Ha al suo attivo un significativo numero di concerti nei quali ha ricevuto sempre consensi di pubblico e di critica. È stata impegnata in un lavoro di collaborazione e gemellaggio tra Università del Missouri ed il Conservatorio.
L’orchestra è stata diretta in passato dal M° Sinagra ed in occasione di alcuni eventi si è avvalsa anche della direzione del M° Paul Crabb (Università del Missouri) con il quale ha eseguito un opera di Draghi per la prima volta in Italia. In numerosi concerti l’orchestra è stata diretta dal M.o Carmine Santaniello, Direttore del Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino.
L’Orchestra Giovanile, nell’ambito delle attività dell’Erasmus, ha effettuato uno stage con concerti al Conservatorio di Malaga.
Maestri preparatori sono i M. Calzolari, Maggio e Basso.

Senza ombra di dubbio l’orchestra è una delle migliori iniziative musicali esistenti sul territorio e costituisce un punto di riferimento unico per la formazione del giovane musicista e una delle espressioni più felici del ruolo didattico.
Nell’autunno 2015 l’Orchestra ha inciso un disco di due concerti di Salieri per pianoforte e orchestra con il solista M.o Costantino Catena ed un disco di “Pierino e il lupo” di Prokofiev con voce recitante M.o Mariano Rigillo e direttore M.o Arturo Armellino.
Nel mese di dicembre 2015 l’orchestra giovanile del conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino e l’orchestra “Samnium-AMI” di Benevento saranno impegnate in un Tour in China.

Tra i numerosi impegni del cartellone concertistico di quest’anno 2016, nel mese di aprile si è tenuto il “Concerto di Beethoven n 3 op 37” con Pianista M.o Peter Myamoto e direttore M.o Paul Crabb, in maggio si è svolta una tournee a Cracovia in occasione del Festival Internazionale delle Musiche da film e nel prossimo autunno/inverno sono previste altre perfomance all’estero, in particolare in Lituania (Vilnius) verrà eseguito un concerto per coro e orchestra di un compositore del luogo.

vienna-napoli

Print Friendly, PDF & Email