Home Toscana Regione Toscana Università, le risorse per avvio lavori sulla mensa ‘Bandini’ di Siena

Università, le risorse per avvio lavori sulla mensa ‘Bandini’ di Siena

233
mensa universitaria “Bandini” di Siena


Download PDF

Inviata al Consiglio regionale la proposta di approvazione del consuntivo dell’azienda DSU 2020

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Sono state individuate e disposte le risorse per l’avvio dei lavori della mensa universitaria ‘Bandini’ di Siena.
La Giunta, con delibera del 4 ottobre scorso, ha proposto al consiglio regionale l’approvazione del bilancio consuntivo 2020 dell’azienda DSU e la contestuale assegnazione di 1 milione e 265 mila euro per la realizzazione del primo lotto di interventi rivolti alla messa in sicurezza sismica e al rifacimento delle cucine della struttura.

Queste risorse, che si aggiungono a quelle già assegnate all’azienda DSU, consentiranno di coprire il costo complessivo di questo primo stralcio di lavori, pari a 3 milioni e mezzo di euro, dando avvio all’intervento di ristrutturazione e rifunzionalizzazione della mensa.

Spiega l’Assessore all’Università:

La riqualificazione della mensa ‘Bandini’ è tra le priorità nel piano di riqualificazione del patrimonio immobiliare del DSU.

La ‘Bandini’ è una delle due mense universitarie del centro storico di Siena. Lo scorso maggio, in vista della realizzazione dei lavori, il DSU ne decise la chiusura temporanea e dirottò l’utenza sulla mensa Sant’Agata, l’altro punto ristorazione per studentesse e studenti situato nelle vie centrali della città.

Aggiunge l’Assessore:

La riapertura di questo spazio è molto importante per la vita universitaria senese, alla luce anche della ripresa delle attività in presenza. Per garantire il diritto allo studio il nostro impegno è come sempre massimo.

Mi auguro che l’iter di approvazione del consuntivo del DSU in consiglio regionale possa procedere speditamente e ringrazio fin da ora Consigliere e Consiglieri per l’attenzione e l’impegno che sono certa sapranno mettere su un atto che porterà benefici concreti alla popolazione studentesca universitaria.

Print Friendly, PDF & Email