Home Territorio Trotto, Lotteria 2022: ‘Vernissage Grif record corsa e pista’

Trotto, Lotteria 2022: ‘Vernissage Grif record corsa e pista’

1264
Stefano Grasso
Lotteria di Agnano - Napoli, Ippodromo di Agnano - ph Stefano Grasso - 2 October 2022 - ph.Stefano Grasso/LGCT/Lotteria di Agnano - 01SG7890.JPG Alessandro Gocciadoro e Vernissage Grif win the 73° Gran Premio Lotteria


Download PDF

Il figlio di Varenne ha infiammato e colorato di azzurro Napoli gli spalti dell’ippodromo

Riceviamo e pubblichiamo.

Vernissage Grif ha vinto il 73°Gran Premio Lotteria Edilsivisa, gruppo 1 finale €660.000,00 siglando il record della corsa e della pista in 1.10.1.

Guidato e allenato da Alessandro Gocciadoro, il portacolori della scuderia napoletana di Gennaro Riccio si è imposto su Vivid Wise As, che aveva vinto la terza batteria, e su Zacon Gio vincitore della prima eliminatoria.

Milliondollarrhyme e Usain Toll quarto e quinto classificati, ordine di arrivo 4-3-1-5-8.

Ha detto il driver:

È venuta una bella corsa, le condizioni della pista di Napoli sono perfette, Vernissage Grif ha ricordato a tutti di essere uno dei più veloci trottatori su miglio.

Ottomila presenti in tribuna e 220mila euro scommessi sul campo, si archivia l’edizione 2022 dove nella prima domenica di ottobre il figlio di Varenne ha infiammato e colorato di azzurro Napoli gli spalti dell’ippodromo.

La società Ippodromi Partenopei organizzatrice dell’evento sportivo con il patrocinio di MiPAAF, Regione Campania e Comune di Napoli, traccia il bilancio e guarda al futuro.

Dice Luca D’Angelo amministratore e direttore sportivo delle grandi corse di Agnano.

La vittoria di Vernissage Grif nella giornata internazionale del Lotteria è la conferma che i trottatori e l’allevamento italiano sono tra i più forti del mondo.

Dichiara il Presidente Pier Luigi D’Angelo:

Il risultato è in linea con la qualità dello spettacolo e degli sforzi sostenuti. Va ripensata la collocazione a maggio perché l’incertezza del meteo di ottobre e la stagione invernale mortificano leggermente l’affluenza del pubblico.

Resta comunque grande soddisfazione per l’edizione ed anche per l’inatteso successo del portacolori napoletano tanto caro a Genni Riccio ed ai tanti tifosi partenopei che hanno finalmente visto un degno erede di Varenne fare il record della corsa.

La festa dell’ippica e di Agnano si è colorata di emozioni con il premio alla carriera al driver ravennate Roberto Andreghetti ed il saluto al pubblico del campione di trotto Vitruvio giunto al termine della sua prestigiosa carriera agonistica.

Solidarietà per sostenere la Sbarro Health Research Organization fondata e diretta dall’oncologo ricercatore napoletano Antonio Giordano per la ricerca e la cura del cancro, accompagnato dal Vicepresidente Giancarlo Arra, dal sottosegretario di Stato alla salute Pierpaolo Sileri e dall’Assessore comunale allo sport Emanuela Ferrante.

In premiazione anche le signore in cappellino selezionate tra il pubblico per la mise più elegante ed originale in stile gran premio.

Trofei d’onore ai vincitori offerti dalle associazioni di categorie del trotto e dagli sponsor tra cui i tradizionali pullover e foulard personalizzati “the race” realizzati dalla maison Argenio.

Print Friendly, PDF & Email