Home Toscana Regione Toscana Toscana, Saccardi su inchiesta falso pomodoro italiano

Toscana, Saccardi su inchiesta falso pomodoro italiano

261
Pomodori


Download PDF

‘Tutelare produttori, lavoratori, consumatori’

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Ci sono due punti fermi in questa preoccupante vicenda: la fiducia nel lavoro degli inquirenti e della magistratura e la necessità di salvaguardare il futuro della filiera toscana del pomodoro e dei tanti addetti e su questo aspetto l’attenzione della Regione, a difesa dei produttori locali, dei lavoratori impiegati nel comparto e dei consumatori, sarà massima.

La Vicepresidente e Assessore all’agroalimentare, Stefania Saccardi, interviene sull’inchiesta per presunta frode in commercio che ha coinvolto l’azienda Italian food del Gruppo Petti, con stabilimento a Venturina (LI), dove sono stati sequestrati quantitativi di pomodoro falsamente etichettato come italiano.

Prosegue:

Le frodi alimentari sono nemiche non solo della salute dei cittadini, ma anche della buona economia, soprattutto in un settore come quello dell’agroalimentare che, in Toscana, ha nel rispetto della qualità e della tipicità i suoi punti di forza.

Print Friendly, PDF & Email