Home Territorio Teatro San Carlo, pubblicata sul sito relazione Consigliere Realfonzo

Teatro San Carlo, pubblicata sul sito relazione Consigliere Realfonzo

649
Teatro di San Carlo Napoli


Download PDF

Tabella dei contributi

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Campania.

Il Prof. Riccardo Realfonzo nel corso del Consiglio di Indirizzo della Fondazione del Teatro di San Carlo del giorno 19 gennaio 2023 ha motivato le ragioni del suo voto negativo al bilancio di previsione 2023 con il documento consultabile sul sito della Regione Campania al seguente link: http://www.regione.campania.it/assets/documents/dichiarazione-realfonzo-cdi-190223.pdf

Nella relazione si evidenzia, tra l’altro:

1. appostamento in bilancio del finanziamento regionale (Fondi POC) per euro 2.000.000: risorse inesistenti;
2. previsione di una significativa riduzione dei costi di produzione e gestione non documentata;
3. previsione di aumento delle entrate per bigliettazione incoerente rispetto alla prevista chiusura del teatro per tre mesi e il trasferimento delle attività al teatro Politeama;
4. previsione di un piano di assunzioni senza dimostrata sostenibilità finanziaria;
5. presenza di costi ingiustificati a seguito della nomina, da parte del Soprintendente, del Direttore Generale, figura non prevista dallo Statuto, per l’espletamento di funzioni proprie del Soprintendente;
6. necessità di precisare importo dei compensi annui riconosciuti al Soprintendente (euro 240.00 +euro 36.000 per alloggio), eccedenti il tetto massimo previsto dalla legge.

 Tabella dei contributi – Fonte bilancio previsionale 2023 presentato dalla Fondazione

Anno 2021 Anno 2022 – preconsuntivo Anno 2023
Regione Campania – Contributo straordinario 5.770.000 5.019.997 5.000.000
Regione Campania – Fondi POC 5.000.000 2.000.000 2.000.000*
Comune di Napoli 600.000 (**) 600.000 (**) 600.000
Città Metropolitana di Napoli 2.325.253 5.325.253 5.325.253
Città Metropolitana di Napoli – progetto Danza 814.000 1.628.000

 

*Importo non deliberato

** Il Comune negli anni 2020 e 2021 non ha versato il contributo. Il relativo importo, pari ad euro 1.200.000, dovrebbe essere versato in tre quote di euro 400.000 nel triennio 2023- 2025.

Print Friendly, PDF & Email