Home Territorio Teatro e solidarietà con “Atti d’Amore (o quasi)”

Teatro e solidarietà con “Atti d’Amore (o quasi)”

1850


Download PDF

Spettacolo di beneficenza al Teatro L’aura di Roma

Noi per gli altri, associazione culturale no profit e compagnia teatrale, organizza, presso il Teatro L’aura di Roma il 10 e l’11 novembre un evento teatrale portato in scena dalla compagnia “I refusi” denominato “Atti d’Amore (o quasi)”.

La particolarità del progetto sta nel fatto che gli spettatori avranno la possibilità di apprezzare uno spettacolo fresco e frizzante con validi attori e, nel contempo, dare un aiuto concreto per un’importante causa benefica.

L’associazione “Noi per gli altri”, fondata nel 2006, ha, infatti, come unico scopo, attraverso l’omonima compagnia nata nel 2004, la raccolta fondi destinati alla ricerca scientifica per la cura delle paralisi dovute a lesioni midollari. Tante le rappresentazioni che si sono tenute in questi anni, a testimoniare l’alto valore sociale dell’iniziativa e l’ottima risposta del pubblico.

Il Presidente dell’associazione, Paolo Morettini, si dice molto soddisfatto della grande solidarietà e sensibilità dimostrata dal regista dello spettacolo, Luca Laviano, nell’abbracciare la loro causa, destinando l’incasso delle due serate in beneficenza. Il ricavato sarà infatti devoluto alla Fondazione Vertical che si occupa di ricerca scientifica per la cura della paralisi causata da traumi al midollo spinale.

Ma torniamo allo spettacolo “Atti d’Amore (o quasi)” che ha debuttato a Roma il 27 maggio 2015 al Teatro della Forma in viale della Primavera.

La commedia, per la regia appunto di Luca Laviano e l’aiuto regia di Simona Cianfarini, vede in scena Ivana Pellegrino, Simona Cianfarini, Antonio Minotti, Roberta Magnani, Luisa Tullio e Carlo Bianchini.

Nella città che non dorme mai tre storie di ordinario tradimento bussano alla porta. Che sia l’antico Egitto, New York nell’inverno del ‘68 oppure i nostri giorni le dinamiche sono, tutto sommato, prevedibili. Ma non è, forse, prevedibile anche il nostro istinto di origliare dietro quella porta?

‘Penso che un uomo della tua età possa avere una relazione’.

È quello che la moglie disillusa si sorprende a dire al marito diviso tra la sindrome di Peter Pan e la crisi di mezza età.

‘L’ho capito fin da quella prima sera… questa è una di quelle che inguaiano’.

È il minimo che si potrebbe dire alla propria migliore amica, se scopriste che se la fa con vostro marito…

‘Felice?’ ‘Sì, se sono qualcosa, sono felice… abbiamo i nostri alti e bassi come ogni coppia sposata ma in ultima analisi sì, siamo davvero davvero felici!’ Disse prima di finire a letto col suo amico di infanzia…

Tre brevi atti dall’umorismo amaro e graffiante, frecciatine e avvicinamenti inconfessabili per una commedia dai risvolti inaspettati.

Cominciate a spargere la voce – o come direbbero a New York – ‘start spreading the news’.

Il programma della serata prevede, oltre allo spettacolo teatrale, l’arrivo di una presentatrice che introdurrà l’evento e scenderà dal palco per intervistare il Presidente della Fondazione Vertical, Fabrizio Bartoccioni, sulla sedia a rotelle da quando aveva 17 anni in seguito ad un tuffo in piscina.

Sarà poi la volta di un ospite speciale che da anni sostiene la causa, che ha in serbo per tutti i presenti un bellissimo regalo che non sveliamo proprio per non rovinare l’effetto sorpresa!

Le persone con lesione midollare e le loro famiglie hanno diritto ad una buona qualità della vita e ad una piena inclusione sociale, non manchiamo di testimoniare il nostro sostegno in modo tangibile.

L’imperdibile appuntamento con “Atti d’Amore (o quasi)” è quindi per il 10 e l’11 novembre alle ore 21:00 presso il Teatro L’Aura di Roma in vicolo di Pietra Papa.

Print Friendly, PDF & Email

Autore Giuseppina Iuliano

Giuseppina Iuliano, giornalista pubblicista, laureata in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli 'Federico II', esperta di relazioni pubbliche, marketing e comunicazione sociale.