Home Valle d'Aosta Aosta T*Danse non si ferma: sul web conferenza ‘Danza e trasformazioni’

T*Danse non si ferma: sul web conferenza ‘Danza e trasformazioni’

230
Cittadella dei giovani di Aosta - Foto Elvio Caria


Download PDF

Appuntamento il 30 ottobre con la conferenza a cura di Alessandro Pontremoli. Proseguono anche i laboratori

Riceviamo e pubblichiamo.

T*Danse – Danse et Technologie – Festival Internazionale della Nuova Danza di Aosta, diretto Marco Chenevier e Francesca Fini, accende dei segnali di speranza dove è calato il buio insieme al sipario, dopo l’ultimo DPCM, 24 ottobre, che ha determinato la repentina interruzione di tutti gli spettacoli dal vivo.
Domani 30 ottobre si svolgerà online, alle 10:30, la conferenza ‘Danza e trasformazioni. Storia, cultura e società’ a cura di Alessandro Pontremoli, professore ordinario di Storia della danza presso l’Università di Torino e Presidente della commissione consultiva danza del MiBACT, l’occasione per imparare a leggere la storia della danza come osservatorio privilegiato per comprendere le trasformazioni sociali: fra strumento del potere e resistenza allo stesso, la danza ha saputo stabilire nel corso dei secoli proficue relazioni con ogni medium, tradizionale o tecnologico.

La conferenza verrà inserita all’interno del programma di ‘Voci di Cittadella’ e sarà accessibile in live streaming attraverso i canali Facebook e di Instagram di Cittadella dei Giovani e Facebook di T Danse – Danse et Technologie, e resa successivamente disponibile anche sul sito vocidicittadella.com.

Preso atto dei provvedimenti emanati per contrastare la pandemia, la direzione artistica del Festival alla quinta edizione, iniziativa di TiDA – Teatro Instabile di Aosta e della Cittadella dei Giovani di Aosta, ha deciso di proseguire nella massima sicurezza sanitaria le attività di laboratorio, #comunicadanza a cura di Simone Pacini e ‘There Will Come’ a cura di Francesca Fini, per consentire agli studenti del Liceo Artistico di Aosta di completare il cammino intrapreso attraverso i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, PCTO:

Pensiamo che sarebbe estremamente diseducativo offrire ai ragazzi lo spettacolo degli adulti che li abbandonano a metà strada.

Completeremo quindi, nella massima sicurezza come sempre, i moduli didattici stabiliti, e domenica 1° novembre presenteremo sulla piattaforma digitale ‘Voci di Cittadella’ e sulla pagina Facebook di T Danse – Danse et Technologie, gli elaborati degli studenti nel corso del finissage del festival, che quest’anno si svolgerà in streaming sul canale Facebook di T*Danse e sui profili Facebook e YouTube di Cittadella dei Giovani di Aosta.

Si ringraziano i finanziatori di T*Danse per aver appoggiato la politica della direzione artistica, che ha deciso di onorare comunque il lavoro degli artisti programmati durante la seconda settimana di Festival e penalizzati dal decreto.

La quinta edizione di T*Danse è un’iniziativa realizzata grazie al sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando ‘Performing Arts’, dell’Assessorato Beni Culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione Autonoma Valle d’Aosta, del Consiglio regionale della Valle d’Aosta e della Fondazione CRT nell’ambito del bando ‘Not&Sipari’.

Foto Elvio Caria

Print Friendly, PDF & Email