Home Territorio Abruzzo Roccaraso (AQ), selezioni Pinocchio con Trofei storici sci club 0.40

Roccaraso (AQ), selezioni Pinocchio con Trofei storici sci club 0.40

300
Pinocchio sugli sci


Download PDF

Leonardo Iarussi vince il Trofeo ‘Emilio Buccafusca’, a Matteo Bevilacqua il ‘Pino Perrone Capano’ e per Giada d’Antonio la Coppa ‘Marcella Cacace’. Tra i più piccoli il migliore è Pasquale Greco, che vince il Trofeo Amato

Riceviamo e pubblichiamo.

Si sono svolti a Roccaraso (AQ) nel fine settimana due gare di Gigante per assegnare i classici Trofei del nostro comitato, organizzati dallo sci club 0.40.

Le gare erano valide anche come selezione regionale per le qualificazioni alla 42.ma finale nazionale del Pinocchio sugli sci e per acquisire punteggi per entrare nel contingente dei Campionati italiani.

Nella giornata di sabato è stato Leonardo Iarussi, dello sci club Aremogna, il primo tra tutti i concorrenti delle categorie Allievi, Giovani e Senior ad aggiudicarsi il trofeo intitolato a Emilio Buccafusca, medico e scrittore, autore di quel meraviglioso racconto dedicato al treno che partiva da Napoli alle ore 0:40 e portava i pionieri e appassionati dello sci, come lui, sulle nevi di Roccaraso negli anni 50 del secolo scorso.

Una storia che rivive nei ricordi di molti e che è stata tramandata alle nuove generazioni da suo figlio Stefano, presidente dello sci club 0.40.

Un altro Trofeo, in memoria di uno dei pionieri dello sci napoletano, Pino Perrone Capano, è stato vinto da Matteo Bevilacqua del SAI, migliore atleta della categoria ragazzi, premiato dal figlio Roberto Perrone Capano.

A Giada D’Antonio, sc Vesuvio, miglior tempo allieve e della categoria femminile assoluta, è andata la Coppa intitolata alla memoria di Marcella Cacace, non una sciatrice, ma la storica segretaria dello sci club Napoli, onnipresente in tutti i traguardi delle gare in cui si cimentavano i giovani atleti napoletani di un tempo.

Domenica lo sci club 0.40 ha organizzato la gara riservata alle categorie Baby e Cuccioli che ha assegnato il trofeo Egidio e Franca Amato, grandi dirigenti sportivi della storia dello sci napoletano.

Il challenge perpetuo è andato allo sciatore più veloce, tra i 216 in gara, Pasquale Greco dello sci club Napoli, che ha fatto registrare il miglior tempo assoluto.

Le prime sette classificate e i primi otto classificati di ciascuna categoria nelle gare del weekend sono stati selezionati per la finale nazionale del ‘Pinocchio sugli sci’ all’Abetone, che avrà inizio il prossimo 22 marzo.

Print Friendly, PDF & Email