Home Territorio Putignano ambiziosa: con l’Arzano Volley si cresce anno dopo anno

Putignano ambiziosa: con l’Arzano Volley si cresce anno dopo anno

167
Nicole Putignano


Download PDF

La giovane atleta confermata nel team

Riceviamo e pubblichiamo.

Ad Arzano si continua a respirare aria di casa per Nicole Putignano che anche nella prossima stagione vestirà la maglietta del team pronto ad affrontare, ancora una volta, il campionato di serie B1 femminile.
Un matrimonio che ha dato grandi soddisfazioni a lei che rientra in pieno con quello che da qualche stagione è l’obiettivo della società arzanese: arrivare in prima squadra dopo aver lavorato e sudato nel settore giovanile dove ha vinto tutto in tutti i campionati di categoria, under 14 – under 16 e under 18.

Insomma, di soddisfazioni ne ha provate l’opposto, classe 2003, che l’anno scorso ha giocato da opposta in prima squadra in una stagione che non sarà di certo ricordata per quello che è accaduto sul campo, ma sullo stop forzato che ha annullato di fatto tutto quello che avveniva nelle classifiche dei vari campionati:

Spiega Putignano:

Davvero un peccato che tutto si sia fermato. Nei campionati c’è sempre la voglia di arrivare fino in fondo per verificare gli obiettivi che ci si è prefissati nel corso dell’anno.

A luglio però è tempo di guardare avanti:

Si riparte con Antonio Piscopo sulla panchina della prima squadra e tanta voglia di ricominciare. Con lui mi sono sempre trovata molto bene e la sua presenza da stimolo per allenarmi meglio.

Le ambizioni sono quelle di sempre:

Abbiamo una squadra composta tutte da giovani, forse saremo la più giovane di tutto il torneo e quindi la più ambiziosa. Sicuramente ce la giocheremo alla pari con tutte e regaleremo soddisfazioni.

Parla da veterana nonostante non abbia ancora raggiunto la maggiore età, alle spalle anche uno stage con la Nazionale Italiana Giovanile, ma fin dal giorno dopo ha compreso che per trovare posto nel volley che conta, occorrono grinta e sacrifici:

Lavoro in campo e poi i risultati non tardano ad arrivare come nei campionati giovanili dove l’obiettivo minimo resta la vittoria. Impegno in campo e fuori dove frequenterà il quarto anno del Liceo Scienze Umane.

Print Friendly, PDF & Email