Home Territorio Procida 2022: OndeVisioni, corti in realtà virtuale e cinema del futuro

Procida 2022: OndeVisioni, corti in realtà virtuale e cinema del futuro

350
Procida 2022: OndeVisioni


Download PDF

Dal 16 al 18 settembre la nuova rassegna chiama sull’isola cineasti, scrittori, artisti digitali, filosofi, antropologi, esperti di multimedialità e transmedialità per ‘Immaginare Futuri’. Con un omaggio a Libero De Rienzo

Riceviamo e pubblichiamo.

Il cinema e gli audiovisivi, multimedialità e transmedialità: con l’obiettivo di ‘Immaginare Futuri’, Procida Capitale Italiana della Cultura 2022 propone la nuova rassegna ‘OndeVisioni’, a cura di Daniele De Cicco e Gennaro Carillo.

Dal 16 al 18 settembre l’isola chiama a raccolta cineasti, scrittori, artisti digitali, filosofi, antropologi, esperti di multimedialità e transmedialità, tra i quali Cristina Battocletti, Carlo Rodomonti, Aldo Schiavone, Raffaele Alberto Ventura, per offrire riflessioni, spunti e intuizioni su un mondo in completa evoluzione.

Spiega Agostino Riitano, Direttore di Procida 2022:

Un appuntamento con il quale ampliamo il nostro sguardo sulle evoluzioni dei linguaggi del cinema e degli audiovisivi, che con l’isola hanno da sempre un rapporto privilegiato, con l’obiettivo di generare nel pubblico un approccio sempre più critico e consapevole ai fenomeni della contemporaneità.

Settembre sarà un mese denso di appuntamenti per il nostro programma culturale, che non abbiamo inteso dividere per generi e che continua a fare di Procida un vero e proprio laboratorio open air di felicità sociale.

Previsti appuntamenti al mattino, al pomeriggio e alla sera. A partire dalle 10:00 in una delle celle dell’ex carcere di Palazzo d’Avalos viene proposto un cortometraggio in realtà virtuale, pensato per far vivere a chi è detenuto l’esperienza della vita esterna.

Nell’ex chiesa di Santa Margherita, in contemporanea, viene proposto un cortometraggio in realtà virtuale, sviluppato al Biennale College Cinema e presentato in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia.

Inoltre, vengono allestite tre postazioni di videogioco, per fruire di un’esperienza insieme ludica e narrativa.

Nel pomeriggio le attività si spostano al Cinema Procida Hall dove – a partire dalle 15:00 – è previsto un forum a cui partecipano ospiti e pubblico, in un dialogo aperto su varie declinazioni del tema ‘Immaginare Futuri’, venerdì 16 ‘L’immagine a venire’, sabato 17 ‘Black Mirror / White Mirror: la paura e la speranza’, domenica 18 ‘Il desiderio è futuro’.

A ogni forum seguono due proiezioni di film a tema, alle 17:30 e alle 20:30.

Info: www.procida2022.com.

Un’anteprima della rassegna è in programma domenica 11 settembre, alle 20:00, presso il Cinema Procida Hall, con una serata in omaggio all’attore Libero De Rienzo, da sempre legato a Procida, con la proiezione del film ‘Takeaway’, alla presenza di parte del cast.

Print Friendly, PDF & Email