Home Campania Comune di Napoli Napoli, intervento a tutela dei consumatori

Napoli, intervento a tutela dei consumatori

399
vendita ambulante di frutta e verdura abusiva.


Download PDF

Sequestri e sanzioni

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Gli agenti della Polizia Municipale di Napoli appartenenti all’Unità Operativa Chiaia hanno effettuato controlli negli esercizi commerciali per la verifica dei titoli autorizzativi ed a tutela dei consumatori per la vendita di alimenti.
In particolare, in via Mergellina un minimarket è stato sorpreso a vendere piatti caldi senza il rispetto di quanto prescritto dalla normativa vigente per la manipolazione di alimenti e sanzionato perché è risultato sprovvisto delle autorizzazioni per la preparazione di pasti. È stato multato con un importo di € 867,00 per attività di laboratorio artigianale in campo alimentare abusivo. Inoltre, è stato verbalizzato per installazione di 2 insegne pubblicitarie abusive e per mq 11 di occupazione di suolo e tende abusive con un importo di €600,00.

Intensa l’attività a contrasto della vendita ambulante di frutta e verdura abusiva. Sono state controllate le strade di Posillipo, Riviera di Chiaia e piazza Amedeo dove sono stati sottoposte a sequestro oltre 90 kg di frutta e immediatamente distrutti con compattatore Asia perché esposti agli agenti atmosferici e quindi potenzialmente lesivi della salute dei consumatori. Il venditore ambulante sorpreso in piazza Amedeo a vendere frutta su autocarro è stato anche multato con un importo di €5.173,00 euro perché effettuava vendita itinerante senza le prescritte autorizzazioni occupando abusivamente suolo pubblico con panchette.

In via Chiatamone si è risaliti ad un ristorante del Lungomare che aveva conferito rifiuti senza rispetto della differenziata.

Un bar in via Giordano Bruno è stato sorpreso a lavorare sprovvisto dell’autorizzazione amministrativa e sanitaria oltre che con occupazione abusiva di suolo pubblico ed è stato multato con un importo di oltre €8.000,00.

I controlli hanno riguardato anche la Galleria Umberto I dove tre bar sono stati sanzionati perché ponevano nell’area antistante in concessione dei banchi espositivi della merce, quali dolci, rosticceria e gelati, non previsti nell’autorizzazione rilasciata soltanto per tavolini e sedie. Altri due locali sono stati multati con un importo di €173,00 per eccedenza di occupazione di suolo.

Print Friendly, PDF & Email