Home Campania Comune di Napoli Napoli, Fondo Zevola: dichiarazione dell’Ass. Sardu

Napoli, Fondo Zevola: dichiarazione dell’Ass. Sardu

1010
Alessandra Sardu


Download PDF

Nota dell’Assessore delegato alla materia cimiteriale

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Veniamo a conoscenza tramite notizie di stampa che al Fondo Zevola del Cimitero di Poggioreale sarebbero stati sversati amianto e rifiuti cimiteriali in una zona invece destinata alle sepolture, e che inoltre sarebbero stati stipati nell’ex obitorio di Poggioreale, dismesso da molti anni, dei sacconi contenenti resti mortali.
Premesso che è opportuno fare i dovuti accertamenti sulla veridicità di quanto riportato ed atteso che sia il Fondo Zevola che l’ex obitorio sono aree interdette all’accesso, la gravità dei fatti denunciati richiede un intervento urgente delle forze dell’ordine e per questo motivo nelle prossime ore mi recherò in Procura.

Lavoriamo con particolare impegno in un settore molto delicato come quello dei cimiteri e fa davvero male leggere queste notizie che – ribadisco – vanno comunque verificate da chi ne ha la competenza.

È proprio di queste ore la notizia che l’Amministrazione comunale ha ottenuto, dopo lunghe controversie giudiziarie, l’autorizzazione unica ambientale per l’emissione fumi del crematorio, che si trova nel Fondo Zevola, che dunque sarà in funzione entro la fine di quest’anno.

Lo dichiara in una nota l’Assessore delegato alla materia cimiteriale Alessandra Sardu.

Print Friendly, PDF & Email